Ecco il trailer di  Hearthstone Forged in the Barrens e novità per l’anno del Grifone

Tra le novità mostrate nel corso della BlizzConline c’è stato anche uno sguardo alla nuova espansione di Hearthstone, Forged in the Barrens. La nuova espansione celebra l’anno del Grifone portando con sé alcune importanti novità per il gioco. Qui di seguito potete vedere il trailer dell’espansione, caricato anche sul canale YouTube dedicato ad Hearthstone.

“La strada davanti a noi si snoda attraverso vaste terre arse dal sole, portando pericolo e scoperta oltre la portata dell’immaginazione. Le Savane sono l’incudine su cui si fonda l’Orda come la conosciamo: un vero e proprio crocevia in cui i tauren, i troll e gli orchi si sono riuniti per la prima volta. Gli eroi vengono creati qui. Forse anche tu sarai forgiato nelle Savane”. 

hearthstone forged barrens

Il lancio della nuova espansione arriverà in primavera, portando con sé 135 nuove carte. Tra questi avremo anche una grande varietà di nuovi incantensimo di diverso tipo: Arcani, Ghiaccio, Fuoco, Natura ecc. La novità principale dell’anno del Grifone vede l’arrivo di un nuovo Core Set, che andrà a sostituire quelli Basic e Classic. Saranno introdotte anche alcune novità per le meccaniche di gioco. Una di queste è la Frenesia, che si attiverà appena il servitore sopravviverà a dei danni.

Verrà inoltre introdotta una nuova modalità single player, Mercenari, con la quale saranno introdotti dieci nuovi servitori di Orda e Alleanza. I giocatori potranno creare dei team con questa modalità, sfruttando alcuni dei personaggi più importanti della lore di Azeroth. Giocando sarà possibile ottenere esperienza, equipaggiamento e migliorare i propri Mercenari, ottenendo delle versioni più potenti degli stessi.

Come sempre la parola spetta a voi lettori! Che cosa ne pensate di questa nuova espansione di Hearthstone: Forged in the Barrens? Ditecelo lasciandoci un commento!

(fonte: PlayHearthstone.com)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui