Il porting di Indivisible arriva su Switch in una versione vecchia e all’insaputa degli sviluppatori: ecco cos’è successo.

Sta facendo discutere la release di Indivisible, un’avventura RPG degli autori di Skullgirls che aveva raccolto oltre due milioni di dollari durante la sua campagna Indiegogo nel 2015, e che è uscito nel 2019 su PS4, Xbox One e PC: ora è finalmente approdato anche su Switch, anche se gli sviluppatori sembrano non saperne nulla.

Ne ha parlato uno di loro, Mike Zaimont, su Twitter, che non è sembrato troppo contento di vedere la versione del gioco che è arrivata sull’eShop. Innanzitutto, sembra che nessuno del team sia stato informato, e che dunque semplicemente il gioco all’improvviso è comparso sul negozio online di Nintendo, senza preavviso.

indivisible switch

Inoltre, nonostante la versione uscita giri con un framerate stabile, anche in modalità handheld, si tratterebbe di una vecchia build del gioco, che quindi è sprovvista di alcune nuove funzionalità che invece erano state inserite dagli sviluppatori.

Manca ad esempio la modalità co-op, la New Game Plus e tanto altro ancora. Insomma, sembra che sia stato pubblicato un gioco all’insaputa dei propri sviluppatori, peraltro in una versione non aggiornata.

Pare però che nel frattempo gli sviluppatori siano riusciti ad avere delle risposte: in pratica, il gioco avrebbe dovuto avere una day one patch che lo aggiornasse alla build più recente, anche se per il momento così non è stato. In ogni caso, l’aggiunta della co-op e delle nuove modalità non sarebbe prevista con la day one patch, ma arriverà in futuro.

Una situazione che resta piuttosto strana, ma sulla quale perlomeno si è fatta un po’ di chiarezza.

 

No more articles