Netflix annuncia la featurette di presentazione dei personaggi e la locandina de L’Alienista, l’attesissima serie in dieci episodi con Daniel Brühl, Dakota Fanning e Luke Evans, che sarà disponibile a partire dal 19 aprile solo su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo, ad esclusione di Francia e Stati Uniti.

L’Alienista è un thriller psicologico ambientato durante la Gilded Age di New York: Laszlo Kreizler, interpretato da Daniel Brühl (Bastardi senza gloria, Rush, Capitan America: Civil War), è un brillante e maniacale “alienista”, ovvero un medico specializzato nel trattamento di patologie mentali, alla caccia di un serial killer, che uccide giovani ragazzi della città utilizzando sempre la stessa tecnica.

Tratto dall’amato e pluripremiato romanzo di Caleb Carr e con le straordinarie performance di Luke Evans (La ragazza del treno) e Dakota Fanning (American Pastoral), oltre a quella di Daniel Brühl, The Alienist è un intrigante giallo di fine Ottocento senza eguali: la storia della progressiva affermazione della città più potente del mondo, che non si fermerà davanti a nulla per seppellire i suoi segreti più oscuri.

In L’Alienista, Luke Evans è l’illustratore John Moore, mentre Dakota Fanning interpreta Sara Howard, un’ambiziosa segretaria determinata a diventare la prima donna detective della città. Nel cast anche Brian Geraghty (The Hurt Locker) nel ruolo del commissario di polizia Theodore Roosevelt, Douglas Smith (Miss Sloane) e Matthew Shear (Mistress America) rispettivamente nei ruoli di Marcus and Lucius Isaacson, due fratelli gemelli il cui aiuto è fondamentale per svelare l’inquietante mistero; Matt Lintz (Pixels) interpreta Stevie, un giovane ragazzo molto determinato, assunto dal Dr. Kreizler come autista e fattorino. Robert Ray Wisdom (The Wire) recita nel ruolo di Cyrus, il valletto di Kreizler, un uomo dal passato oscuro ravveduto dallo stesso Kreizler; infine Q’orianka Kilcher (The New World) veste i panni di Mary, la domestica muta di Kreizler con il quale intrattiene una speciale connessione non verbale.

 

No more articles