Il direttore della fotografia per quasi tutti i film di Quentin Tarantino, Robert Richardson, ha parlato di Once Upon a Time in Hollywoodnel corso di una recente intervista.

Ecco le sue parole:

“Stiamo lavorando su un 35mm anamorfico, non abbiamo usato il 70 soprattutto per questioni di budget. Ci sono circa cento luoghi di riprese e in qualche modo bisognava risparmiare. Il costo extra del 70mm è notevole e ha dei limiti, come l’impossibilità di usare lo zoom. Visto che Quentin voleva degli zoom, abbiamo optato per il 35mm”

Sulla trama del film, invece, non si è sbilanciato, limitandosi a dire che è difficile descrivere il tono del film, perché è molto fresco ma oscilla tra l’umoristico, il serio e lo spettrale: Giocoso. Ma non facilmente descrivibile.

Per quanto riguarda il cast:

“Bellissimo, lavorare con Leonardo DiCaprio e Brad Pitt è bellissimo. Sono una sorta di Butch Cassidy e Sundance Kid contemporanei. Sono due grandi star, davvero talentuose. Anche Margot Robbie è davvero fenomenale. Ci sono anche delle sequenze piccole ma notevoli, dei monologhi strepitosi, e attori come Al Pacino e Dakota Fanning. Un grande cast”.

Voi che vi aspettate? Vi ricordiamo che Once Upon a Time in Hollywood arriverà al cinema il 26 luglio 2019.

(Fonte: Indiewire)

No more articles