Nonostante One Piece sia uno dei manga più letti in tutto il mondo, molti fan dell’opera di Eiichiro Oda, rimproverano a quest’ultimo di utilizzare un ritmo troppo lento nella narrazione e, l’autore, nel corso di una recente intervista con Weekly Shonen Jump, ha suggerito un metodo per ovviare al problema.

Secondo quanto dichiarato da Oda, infatti, alla fine di ogni arco narrativo, i lettori dovrebbero ritagliarsi un po’ di tempo per rileggerlo nuovamente, in tutta la sua interezza, al fine di poterne cogliere le sfumature più sottili e poterlo comprendere meglio.

“Torni indietro e lo ri-leggi, trovandoti a dire ‘si, è buono!'” dichiara Oda “Quando disegni ti capita spesso d’immaginare quale potrà essere la reazione dei lettori. È quasi spaventoso ritrovarsi una reazione maggiore rispetto a quella che ti aspettavi, perché significa che non ne hai il pieno controllo. Ti ritrovi a riflettere sul ‘questo è ciò che vorrei che pensassero’ oppure ‘questo è quello che vorrei trovassero interessante’ oppure ancora ‘questo è ciò che vorrei provassero giunti a questo punto della serie’.”

Che ne pensate delle parole di Oda, seguireste il suo consiglio e rileggereste interi archi narrativi di One Piece al fine di poterli comprendere meglio?

(Fonte: CB)

No more articles