Nelle scorse ore ha suscitato parecchio clamore la notizia che, un gruppo di hacker noto come The Dark Overlord ha ricattato Netflix chiedendo l’esborso di una non precisata somma di denaro, al fine di prevenire la divulgazione online degli episodi della quinta stagione di Orange is the New Black, che dovrebbe debuttare ufficialmente il 9 giugno.

Netflix ha deciso di non sottostare al ricatto del gruppo di hacker e ha segnalato la questione alle autorità competenti, nello specifico l’FBI che ha inviato un’indagine. Nonostante questo, The Dark Overlord non ha preso bene il rifiuto della compagnia, tanto che ora come ora è possibile trovare on-line le prime 10 puntate della nuova stagione di Orange is the New Black.

Ma non è finita qui, poiché secondo le fonti, il medesimo gruppo ha ricattato anche altri emittenti televisive, tra le quali si segnalano ABC, Fox e National Geographic.

Prima di chiudere vi segnaliamo che, al momento, nessuna delle suddette compagnie ha deciso di rilasciare una dichiarazione ufficiale in merito all’accaduto. Vi terremo aggiornati.

(Fonte: TVLine)

No more articles