Ecco la prima foto di John Cena sul set di Peacemaker

Iniziano le riprese di Peacemaker e James Gunn ne ha approfittato per condividere la prima foto dal set dello show di HBO Max. Il sedici volte campione mondiale WWE John Cena si mostra già in costume in questo primo scatto, che potete vedere qui di seguito, condiviso tramite l’account Instagram di Gunn.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da James Gunn (@jamesgunn)

Creato da Joe Gill e da Pat Boyette nel 1966 per la Charlton Comics, successivamente acquisita dalla DC, Peacemaker (vero nome Christopher Smith) vive la sua vita nella zono grigia tra il supereroi e il vigilante. La frase migliore per descriverlo è “ama così tanto la pace che ucciderebbe per essa“.

Come noto il personaggio farà il suo esordio in The Suicide Squad, nuovo film dedicato alla squadra di criminali creata dal governo per le missioni più pericolose.

peacemaker prima foto

Al momento non si sa ancora nulla riguardo alla trama della serie TV, tuttavia, sempre a detta di HBO, “saranno esplorare le origini del personaggio che Cena interpreterà nel film in arrivo, un uomo che crede nella pace a ogni costo – incurante di quante persone dovrà eliminare per ottenerla.”

Così come The Suicide Squad, anche Peacemaker è curata da James Gunn che ha scritto tutti gli otto episodi che la comporranno. La serie resta ancora priva di una data d’uscita ufficiale, che sarà sicuramente successiva alla pellicola principale, prevista per il 6 agosto 2021.

Come dichiarato tempo fa dallo stesso Gunn, “Peacemaker rappresenta un’opportunità per approfondire i problemi del nostro mondo dal punto di vista di questo supereroe/supervillain/e più grande s*****o al mondo. Sono entusiasta all’idea di poter espandere The Suicide Squad e portare questo personaggio dall’universo DC Film a quello delle serie TV.”

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.