Nella splendida cornice romagnola e marittima di Rimini si è tenuta la settimana scorsa la ventunesima edizione di Riminicomix, rigorosamente con la “X” finale, alla quale Stay Nerd ha partecipato per la prima volta. E, come si dice, “buona la prima”!

Riminicomix è stata LA fiera di fumetti et similia dell’estate, innanzitutto per la sua vicinanza al mare, che ha svolto peraltro da set ideale, insieme alla storica Fontana dei Quattro Cavalli in Piazza Federico Fellini, per le fotografie ai numerosissimi cosplayer. Quest’ultimi, che hanno sfidato il caldo terribile vestiti anche con armature pesantissime (trovate tutte le foto in un album pubblicato sulla nostra Pagina Facebook e, a breve, anche sul nostro sito) ci hanno regalato performance appassionate e davvero ben curate.

Ma non si vive di solo mare, né solo Cosplay è stato questo Riminicomix, che in generale godeva di un ambiente davvero spensierato e accogliente che, unito alla gratuità dell’ingresso, ha contribuito a portare in fiera tantissime persone, compresi turisti stranieri in vacanza genuinamente colpiti dall’entusiasmo e dalla passione di tutti i partecipanti. Tutto ciò, e complice l’Estate dilagante, ha donato alla fiera quella atmosfera da vacanza che ha reso a tutti il lavoro molto più leggero e divertente.

Ma naturalmente la quattro giorni di fiera ha tenuto un ritmo tutt’altro che blando, in un susseguirsi ininterrotto di incontri con personalità maiuscole del fumetto italiano. Con la superstar Disney Casty si è parlato di multimedialità applicata al sogno di paperi e topi di zio Walt. Con Mauro Uzzeo e Ivan Silvestrini della cross-medialità di Monolith, esperimento di film (in uscita ad agosto nelle sale) e fumetto (uscito in due volumi, prima allo scorso Lucca Comics & Games e poi all’ultimo ARF!) Bonelli, potendo ascoltare rispettivamente uno degli sceneggiatori della versione cartacea e lo stesso regista della pellicola! Ma ci sono stati anche gli amici di Edizioni Dentiblù, il record-man Carmine Di Giandomenico (il disegnatore più veloce del mondo e, ironicamente, l’attuale disegnatore di Flash per DC) e tanti altri ancora!

E che dire delle innumerevoli mostre? Noi di Stay Nerd abbiamo particolarmente apprezzato quelle dedicate alla storia e alla narrativa di Assassin’s Creed, quella sui dietro le quinte dei Simpson, e quella attorno ai cartoon e fumetti sull’opera di Tolkien, ma vi assicuriamo che non finivano qui, e anzi ce n’erano molte altre, altrettanto appassionanti.

Impossibile non parlare, poi, della mostra-mercato, ampliata in una nuova veste con più spazio per espositori e visitatori: una sorta di piccolo paradiso per tutti gli amanti della cultura nerd in tutte le sue sfaccettature. Chi c’è stato sa di cosa stiamo parlando, e chi non c’è stato può solo immaginare (e ripromettersi di non mancare l’anno prossimo).

Insomma, questo Riminicomix si è rivelato e comprovato essere un momento magico, anche e soprattutto per gli appassionati di fumetti che hanno potuto ammirare, grazie alla tradizione degli albi inediti targati Cartoon Club, un gustoso crossover tra Martin Mystère e i Bonelli Kids, nonché la prima avventura di Josif, il gorilla cosmonauta creato da Fabiano Ambu e Davide Barzi.

Ma una menzione speciale, concedetecelo, va a tutti voi che avete trovato il tempo di passare al nostro stand, a prendervi un gadget, scattarvi una foto con noi, ma anche solo semplicemente a salutarci. Ogni vostro “Vi seguo, siete mitici!” ci ha veramente riempito di orgoglio, così come ha sempre fatto e continuerà sempre.

Chiudiamo, quindi, questo sentito articolo su Riminicomix 2017, dove abbiamo fatto il pieno di sole, mare, caldo (quello anche troppo!) e bei momenti, sperando di ritrovarci, nell’edizione 2018, nuovamente in questo mare di sorrisi, questo oceano di ricordi, questo fiume di persone.

No more articles