Come ben saprete, l’improvvisa decisione presa da Netflix relativa alla cancellazione di Sense8, serie di grande successo creata dalle sorelle Lana e Lilly Wachowski, generò non poco stupore e fece nascere diverse polemiche relative alle motivazioni che si celavano dietro tale decisione.

Tra i sostenitori della serie, troviamo anche i creatori del noto sito pornografico xHamster, che hanno deciso di proporsi alle sorelle Wachowski come produttori di una terza stagione.

“Non ci stiamo riferendo a una parodia o qualcosa d’inferiore, ma ad un vero e proprio revival della serie” scrivono i responsabili del sito “Sappiamo bene una serie che va a toccare varie forme di perversione può essere difficile da vendere, almeno per un network mainstream come Netflix. Noi, al contrario, non abbiamo questo tipo di limitazioni e conosciamo implicitamente l’interconnessione delle sessualità attraverso i confini. In sintesi, noi siamo noi.”

Pensare che un portale come xHamster possa disporre dello stesso budget investito da Netflix nella realizzazione delle prime due stagioni, potrebbe risultare alquanto azzardato, ma i vertici del sito ci tengono a sottolineare che, ora come ora, il numero dei loro accessi quotidiani supera di gran lunga quello del New York Times o del Daily Mail, tanto da essere tra i siti più visitati al mondo.

Raggiunto da ScreenCrush, il vice presidente di xHamster, Alex Hawkins, ha voluto rilasciare una dichiarazione in merito all’offerta fatta dal portale alle sorelle Wachowski:

“Siamo dei grandi ammiratori dello show, così come lo sono molti dei nostri fan. Ovviamente, sia per noi che per le Wachowsi sarebbe un grande passo e dobbiamo lavorare sulle questioni logistiche. Qui non si tratta solo di cambiare un network, ma di riformulare il modo in cui viene realizzato lo show e decidere come produrlo. Si possono aprire nuovi sviluppi di trama se la produzione del film passa dalle mani di una grande corporazione mainstream, ad una piattaforma non ‘sesso-fobica’? Il pubblico si sentirebbe a proprio agio nel passare da una piattaforma comune, ad una riservata esclusivamente agli adulti? Ciò che ammiriamo non solo nelle Wachowski ma nell’intero show, è la scelta di voler correre qualche rischio. Ritengo che siamo un network ancora agli inizi e sarei ben felice di sapere cosa potrebbero fare per noi.”

In attesa di saperne di più in merito, non possiamo che chiedere la vostra opinione in merito, che vi invitiamo a farci sapere nei commenti!

(Fonte: Vulture)

No more articles