Esce oggi in fumetteria e libreria Dandelion – Esprimi un desiderio, il fumetto di Salvo Callerami e Antonio Fassio. Il volume, pubblicato in occasione del lancio della nuova collana di fumetti dedicata ai giovanissimi, YUM!, conterrà, oltre al primo capitolo pubblicato nel 2014, corretto e con un nuovo lettering, una corposa seconda parte inedita, che amplia ed evolve l’universo di Dandelion, e che vanta collaborazioni con autrici giovani e prestigiose come Jessica Cioffi ed Elisa Pocci Poccetta che hanno disegnato ciascuna un capitolo nuovo della storia.

Chiara Zulian, responsabile editoriale per Shockdom, spiega: “YUM! è la nuova collana Shockdom dedicata al pubblico più giovane, ogni volume è un’avventura, storie splendidamente disegnate pensate per i nostri piccoli lettori, che ruberanno il cuore anche a un pubblico adulto.” E del fumetto dichiara: “Dandelion è un piccolo gioiello. A cominciare dalla poesia con cui Salvo sa raccontare e creare un mondo magico, popolato da spiriti naturali e creature deliziose, alla delicatezza che dimostra nel trattare anche argomenti difficili come la perdita e il ricordo, ai disegni che in modo tanto perfetto sanno rappresentare le fantasie dell’autore, fino ai colori, meravigliosi, di Antonio, che ne completano in modo assolutamente naturale le tavole; i due artisti sono complementari ed è incredibile come uno riesca a valorizzare le qualità dell’altro. Lavorare a questo volume è stata un’immersione nella poesia di cui è permeato, Dandelion merita un posto speciale nei cuori e sugli scaffali di tutti i lettori, sia dei più giovani, cui la collana YUM! è dedicata, sia degli adulti che non hanno smesso di sognare e forse, o soprattutto, a quelli che non riescono più a farlo e che con questo bellissimo volume non potranno fare a meno di ricominciare.”

Sinossi: Nel mondo in cui viviamo, magici spiriti popolano i boschi, le distese d’acqua, i deserti e le città. Sono le anime degli esseri viventi che ci hanno lasciato per raggiungere il mondo spirituale, assumendo l’aspetto che preferiscono. Tra questi spiccano la bontà e l’altruismo dei Dandelion, spiriti dei soffioni il cui scopo è infondere la speranza e realizzare i desideri espressi dagli esseri umani. Dandelion racconta le avventure e le peripezie della piccola Wema, uno spirito dei soffioni nato dal dente di Jua, Leone Sacro sua guida e saggio consigliere. Lungo il proprio percorso farà la conoscenza della Signora dei gatti e le sue lune, la bambina farfalla e le crisalidi dei nonni e scoprirà l’importanza dei ricordi e degli abbracci.

Salvo Callerami racconta: “Dandelion è un ricordo d’infanzia, una mia piccola fantasia quando raccoglievo un soffione da terra per esprimere un desiderio e questa fantasia adesso ha una sua storia a fumetti, con tanta magia, speranza e sogni che crescendo pensavo di aver perso. Tante storie, tanti personaggi, tanti desideri che arricchiscono il volume, coi miei ricordi, i fantastici colori di Antonio Fassio, il supporto dei lettori, l’immensa fiducia e stima reciproca di Shockdom e le matite di Loputyn, Pocci Pocetta, Liana Recchione, Federica Bentivegna, Simona Fabrizio. Tutti insieme per dare sostanza al mio sogno. Il volume è bellissimo, l’ho potuto avere tra le mani dopo aver atteso per ben dodici ore il corriere ma ne è valsa la pena! Spero che anche i lettori, come me, potranno sentirsi immersi nella storia e unirsi al gruppo di Wema e Jua. Quindi che aspettate? Esprimete un desiderio!”

Aggiunge Antonio Fassio, che ha colorato magistralmente gli splendidi disegni di Callerami: “Sono entrato nel mondo di Dandelion creato da Salvatore Callerami quasi per caso, colorando per gioco un suo disegno dopo esserci conosciuti online. Lì è nata la magia, ma ancora non lo sapevamo. Nei suoi disegni ho visto subito una potenzialità incredibile e giorno dopo giorno sono entrato in questo mondo magico. Ed è proprio di questo che mi sono preso la responsabilità: far percepire la magia della storia e dei disegni ai lettori, rendendola visibile coi colori e le atmosfere per cercare di rendere unico questo libro.”

No more articles