Tom Holland ha recentemente raccontato il suo percorso verso il ruolo di Peter Parker. Il merito? Una buona dose di sfacciataggine e l’aiuto divino. Nello specifico quello del dio del tuono, Thor, interpretato da Chris Hemsworth.

Holland era al lavoro al film di Ron Howard, Heart of the Sea, proprio mentre si era proposto per il ruolo di Spider-Man in Captain America: Civil War. E, come molti sanno, con lui c’era Chris Hemsworth.

Il giovane attore ha pensato così di andare da Chris a chiedergli se avesse o meno qualche consiglio da dargli per ottenere la parte. E Thor è stato ben felice di aiutarlo. Più o meno.

In un’intervista con Yahoo Movies ad Holland è stato chiesto se Chris Hemsworth abbia messo o meno una buona parola per lui con la Marvel. La risposta è stata affermativa.

“Sì, l’ha fatto! Gli avevo mandato un’email quando ero alle audizioni pregandolo di metterci una buona parola. “Hey Chris, sto facendo l’audizione per Spider-Man. Puoi dirgli (alla Marvel), che sono tipo fantastico o qualcosa del genere?” E lui ha risposto così “Amico. Gli farò sapere di sicuro che non ti ricordi mai le battute, che sei sempre in ritardo e che fai schifo nel tuo lavoro!”

Nonostante gli scherzi, la scritturazione di Holland è stata poi fortemente caldeggiata da Hemsworth ai Marvel Studios. “Pare che ci abbia messo una buona parola”, ha ammesso l’attore. Insomma, una piccola raccomandazione da parte di un collega.

Oltre a Thor, sembra che a dare una mano al giovane Spiedy ci si sia messo pure il Punitore. Jon Bernthal, divenuto parte del Marvel Universe nella seconda stazione di Marvel’s Daredevil, avrebbe assistito Holland ai provini per Spider-Man mentre i due stavano girando insieme Pilgrimage. Per ricambiare il favore, Tom ha aiutato Jon Bernthal per i suoi screen test per The Punisher. Il risultato? Entrambi hanno ottenuto la parte!

(fonte: Comicbook.com)
No more articles