Nel corso di una recente intervista, il game designer Fumito Ueda, ha parlato dei tempi di sviluppo di The Last Guardian, che è andato ben oltre le previsioni. Come ben sapete, il titolo era atteso su PlayStation 3, ma dati i ritardi accumulati, il publisher ha deciso di spostare lo sviluppo su PlayStation 4.

Ecco le parole di Ueda:

ICO e Shadow of the Colossus avevano avuto tempi di sviluppo molto lunghi per l’epoca, quindi con The Last Guardian volevamo accorciare i tempi, il fatto che i lavori siano durati così tanto è stato del tutto inaspettato. Vorrei parlarvi di tutti i problemi e le difficoltà incontrate nel corso degli anni ma ci sono molte cose che non posso dirvi, almeno per ora. Tuttavia, guardando indietro, sono contento che il gioco sia stato spostato su PlayStation 4. Il mercato PS3 si è ristretto tantissimo negli ultimi anni, PlayStation 4 invece è una piattaforma in piena salute anche se ammetto che all’epoca non presi bene questa decisione perché avrei voluto pubblicare il gioco il prima possibile, mentre invece abbiamo dovuto riprogrammare il motore e modificare vari aspetti del progetto per sfruttare le potenzialità della nuova piattaforma.”

Vi ricordiamo che The Last Guardian uscirà nel corso del 2016 in esclusiva PlayStation 4.

No more articles