Su Topolino 3434 inizia il viaggio dei Paperi in Italia sulle tracce di Dante Alighieri con “Zio Paperone e il centunesimo canto”

Per celebrare i 700 anni di Dante Topolino propone una nuova storia speciale dedicata al poeta fiorentino sul numero 3434. In Zio Paperone e il Centounesimo Canto, scritta da Alessandro Sisti e illustrata da Alessandro Perina, i Paperi tornano in Italia per un’avventura che li porterà in tante città della penisola per ripercorrere la vita e la storia del “sommo” Dante Anatrieri, conosciuto in tutto il mondo (Paperopoli compresa) per essere il padre della lingua italiana, nonché l’autore di una monumentale opera composta da cento “canti” (…o forse più?). Toccherà a Zio Paperone e alla sua ciurma scoprirlo, affidandosi al professor Adalbecco Quagliaroli.

topolino dante

Zio Paperone e il Centounesimo Canto è ricca di riferimenti storici frutto degli approfondimenti curati dagli autori. Sisti afferma: “Qualcosa sapevo e il resto l’ho scoperto con qualche piccola ricerca, perché studiare è divertente e appassionante. Spero di poter restituire passione e divertimento a chi leggerà questa nuova avventura… oltre a fare viaggiare in giro per l’Italia e nella storia”.  “Nel nostro cammino” prosegue Perina “abbiamo ripercorso le orme del sommo poeta durante il suo esilio, alla ricerca di un fantomatico “Centounesimo Canto”, un viaggio anche temporale che ci ha catapultati nel 1300 al fianco di Dante Anatrieri, alla ricerca delle origini della lingua italiana”.

Non solo i paperi: in edicola torna anche l’Inferno di Topolino per festeggiare i 700 anni di Dante

Oltre alla storia inedita vedremo tornare in edicola anche il più grande classico della parodie Disney, L’inferno di Topolino, che Guido Martina e Angelo Bioletto realizzarono a partire dal numero 7 dello storico settimanale. La storia torna in un volume pregiato per il grande pubblico. La nuova colorazione firmata dallo straordinario Fabio Celoni con Luca Merli impreziosisce le tavole restaurate nella versione originale della celeberrima Parodia Disney nata nel 1949. Si tratta di un’edizione cartonata con copertina telata e dettagli in oro. I contenuti redazionali approfondiscono le origini della storia e la sua evoluzione – dalla pubblicazione nel 1949 ad oggi – con il contributo dei più grandi esperti Disney, in una raccolta davvero ricca e interessante per tutti i lettori.

topolino dante

E ancora non è tutto! Le celebrazioni di Dante proseguono, poi, con il Topolibro Dante Alighieri raccontato da Topolino (208 pagine, € 6,90 – disponibile in edicola, fumetteria e online). Al suo interno, quattro mitiche storie raccolte per celebrare al meglio i 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta che, con la sua opera, ha affrontato tematiche altissime e “creato” la lingua italiana.

Si parte da L’Inferno di Topolino e L’Inferno di Paperino (che rivisita in chiave “paperesca” l’espediente del contrappasso) e si arriva a Messer Papero e il Ghibellin fuggiasco, ispirata alle vicende politiche della Firenze medievale e al dramma dell’esilio di Dante, e Paolino Pocatesta e la bella Franceschina, omaggio all’episodio di Paolo e Francesca, narrato nel V Canto dell’Inferno. Oltre a brevi saggi introduttivi alle storie, il Topolibro è arricchito dalla prefazione di RobertoVecchioni, cantautore, scrittore, insegnante di letteratura e grande appassionato di fumetti, e dalla postfazione di LucaRaina, professore nella vita reale e nel programma TV Il Collegio.  

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.