Nuovi moduli dedicati a Unity e Unreal Engine. Una formazione incentrata sull’interattività e il coinvolgimento. Questa la nuova sfida formativa dell’ITS Steve Jobs Academy in Sicilia. A breve chiuderanno le pre-iscrizioni.

I videogiochi possono essere una preziosa risorsa per la crescita di un paese. Sembra averlo capito anche l’Italia: lo dimostra il First Playable Fund – fondo per aiutare gli sviluppatori di videogiochi – approvato lo scorso maggio dal governo. Non che ci volesse una pandemia per scoprirlo, ma l’industria videoludica, con la sua costante crescita (pure e soprattutto durante il lockdown), si dimostra un enorme bacino entro cui confluisce cultura, formazione, lavoro. Non è un caso quindi se nel Belpaese si diffondono sempre più anche corsi di formazione incentrati sul gaming riconosciuti dal MIUR, con lo scopo di riempire i nuovi campi lavorativi (programmazione, design, animazione ecc) scaturiti dall’espansione dell’industria videoludica. 

steve jobs academy

Anche il sud Italia, e in particolare modo la Sicilia, si apre al videogioco dal punto di vista professionale. L’Istituto Tecnico Superiore (ITS) della fondazione Steve Jobs Academy, con sede operativa a Caltagirone, Catania e Palermo, propone per il nuovo anno accademico 2020/2021 moduli dedicati agli elementi principali del gaming. Dopo l’esperienza maturata nel campo dell’informatica, si è pensato di ampliare i corsi di alta formazione che caratterizzano l’ITS Steve Jobs Academy con i rudimenti per lo sviluppo di videogiochi. “Dov’è che l’informatica è maggiormente interattiva e coinvolgente? Sicuramente nel campo del gaming”. Così commenta Giovanni Gallo, Professore ordinario di Informatica all’Università di Catania, la scelta dell’ITS di affacciarsi al mondo del gaming dal punto di vista formativo e professionale. Un’apertura entusiastica per creare una cultura dell’interattività e della programmazione tra le studentesse e gli studenti del sud Italia.

La nuova offerta formativa dell’ITS Steve Jobs Academy presenta tre nuovi moduli riguardanti rispettivamente la grafica 3D per la creazione di asset, il motore Unity e il motore Unreal Engine. Un importante contorno alla formazione basata sullo sviluppo software. Il tutto puntando alla pratica e alle attività laboratoriali, seguite dalla minimale teoria necessaria. Inoltre, in quanto corso di alta specializzazione, sono previste 720 ore di tirocinio in azienda. Al termine del corso biennale verrà rilasciato il “Diploma di Tecnico Superiore”, riconosciuto dal MIUR e corrispondente al V livello del Quadro europeo delle qualifiche. In breve, per riprende le parole della coordinatrice didattica, Sheila Scerba, il gaming “è una grande opportunità” per il sud Italia. Per maggiori informazioni sui corsi e i moduli dedicati allo sviluppo videoludico, vi rimandiamo al sito ufficiale dell’ITS Steve Jobs Academy e al suo canale YouTube.

No more articles