Walmart annuncia l’apertura di una nuova “cloud factory” in collaborazione con Microsoft per accelerare la trasformazione digitale.

Walmart ha annunciato oggi l’apertura di una nuova “cloud factory” a Austin, Texas, in collaborazione con Microsoft. Il nuovo centro tecnologico, che si inserisce nella partnership quinquennale annunciata a luglio, riunisce 30 ingegneri delle due aziende per consentire la migrazione delle migliaia di applicazioni business di Walmart su Microsoft Azure, scelto come cloud provider principale, e lo sviluppo di nuove applicazioni cloud-native.

L’azienda utilizza inoltre l’intelligenza artificiale di Microsoft per aumentare l’efficienza dei processi aziendali, migliorare le procedure di pagamento dei fornitori e ridurre il rischio di problemi di conformità.

Chatbot interni aiutano i dipendenti a ottenere benefit, trovare mentori e gestire le relazioni con i fornitori, grazie all’implementazione di una piattaforma per l’elaborazione del linguaggio naturale.

Si prevede che il team, internamente noto come “4.co” per via della sua ubicazione in Fourth Street e Colorado Street, sarà operativo a partire dai primi mesi del 2019.

Il technology center condiviso e la collaborazione in ambito AI, IoT, big data e analytics in tempo reale consentiranno di accelerare la trasformazione digitale di Walmart, permettendo di dar forma al futuro delle attività retail.

No more articles