La seconda stagione di Watchmen probabilmente non si farà: Damon Lindelof per il momento non è interessato

Dopo le iniziali paure e la fiducia poi sempre crescente nei confronti della serie, la prima stagione di Watchmen è arrivata su HBO e su Sky Atlantic, e tutto sommato sembra essere stata apprezzata sia dal pubblico che dalla critica, ma probabilmente non basterà per assicurare allo show una seconda stagione.

Come dicevamo non si tratta di una questione di ascolti, dato che HBO l’avrebbe rinnovata in un batter d’occhi, ma della volontà di Damon Lindelof, l’autore principale dello show, di non proseguirla, perlomeno per il momento.

“Sta a Damon vedere cosa vuole fare. Se c’è un’idea che lo entusiasma per una prossima stagione, un po’ come un Fargo o un True Detective, lo farebbe, a meno che non voglia dedicarsi completamente ad altro. Siamo molto orgogliosi di Watchmen, ma quello che mi interessa di più è sapere cosa vuole fare Damon”, aveva detto Casey Bloys di HBO in una recente intervista.

watchmen seconda stagione

E cosa vuole fare Lindelof? Per il momento, nulla.

Stando a quanto riportato da alcune fonti online, avrebbe già detto ai vertici del network di aver raccontato la storia che voleva, e una seconda stagione non gli interessa. Lo showrunner però avrebbe dato il suo benestare qualora HBO volesse andare avanti con un nuovo autore.

Questa ipotesi però per il momento non sarà presa in considerazione: “Sarebbe difficile immaginare di farla senza che Damon sia coinvolto in qualche modo” ha ripetuto sempre Bloys.

Per cui insomma per il momento toccherà rassegnarsi: Lindelof non ha intenzione di continuare, e per HBO una nuova stagione di Watchmen senza di lui non avrebbe senso.

Chissà però che le cose non cambino nel corso del tempo. Voi che ne pensate? Alla fine si farà una seconda stagione di Watchmen, anche in futuro?

(Fonte: USA Today)

No more articles