La cinematic opening si mostra nel nuovo trailer di NEO: The World Ends with You

Nuovo materiale di vedere per i giocatori in attesa di NEO: The World Ends With You, con un trailer che ci mostra la nuova cinematic opening del gioco. Il filmato, rilasciato tramite la pagina YouTube di Nintendo, è visibile qui di seguito.

Oltre il trailer: cosa sappiamo di NEO: The World Ends with You

NEO: The World Ends with You, il seguito del gioco di ruolo e d’azione di successo The World Ends with You, arriverà su PlayStation 4 e Nintendo Switch nell’estate 2021. 

NEO trasporta i giocatori per le strade di Shibuya, dove parteciperanno al “Gioco dei Demoni”, una micidiale battaglia per la sopravvivenza. I giocatori si metteranno nei panni di Rindo ed esploreranno il cuore di Tokyo per svelare i misteri dietro a questo terribile gioco a cui sono stati obbligati a partecipare. 

NEO: The World Ends with You offre una ricostruzione della Shibuya moderna utilizzando uno stile unico ispirato ai fumetti. I giocatori potranno esplorare e ammirare i luoghi d’interesse, i suoni e la cultura di questa città movimentata, combattere contro dei mostri con l’aiuto dei loro alleati in battaglie frenetiche e completare delle missioni con l’obiettivo di cambiare il destino che è stato loro imposto. 

world ends with you trailer 00

Le prime immagini di gioco mostrano la moderna direzione grafica, gli ambienti in 3D e le sequenze di battaglia del titolo. Oltre a questo è possibile apprezzare la colonna sonora incalzante, che mette in rilievo il suo attraente stile artistico.

NEO: The World Ends with You è atteso per le console PlayStation 4 e Nintendo Switch e l’uscita è prevista per il 27 Luglio del 2021. Come sempre la parola spetta a voi lettori! Che cosa ne pensate di questo nuovo gioco di Square-Enix? Lasciateci un commento e partecipate insieme a noi a questa discussione!

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.