Pasticcio su HBO Max: gli utenti che hanno acquistato Tom & Jerry si sono ritrovati Zack Snyder’s Justice League

Grosso guaio su HBO Max: nelle scorse ore è infatti stato rilasciato, in maniera del tutto imprevista e accidentale, Zack Snyder’s Justice League. Avete letto bene. La versione alternativa del film DC Extended Universe è arrivata in anticipo sul canale di streaming di HBO e Warner, sostituendo (letteralmente) il film di Tom & Jerry.

Diversi utenti hanno segnalato la cosa: dopo aver acquistato il film sulla coppia gatto e topo più famosa dei cartoni, si sono ritrovati a guardare, con loro grande sorpresa, la tanto chiacchierata Snyder’s Cut. Potete vedere un commento su Twitter qui di seguito.

Senza fare alcuno spoiler l’utente ha comunque lodato il lavoro svolto da Snyder, sostenendo che il film fosse visivamente bello quanto una pellicola del MCU.

Il trovarsi il “film sbagliato” tuttavia non pare essere l’unico lato tragicomico della situazione. Poche ore dopo lo stesso utente ha ricevuto una segnalazione da parte di HBO Max. L’accusa? Quella di aver rubato la pellicola!

“Davvero Warner? Quindi è furto se io premo play su un servizio che ho pagato e il vostro servizio HBO Max mi fornisce la trasmissione sbagliata? Dovreste essere più preoccupati di aver mostrato un film vietato ai minori a chi cercava di vederne uno per bambini”.

Zack snyder's Justice League (2)

Tramite The Hollywood Reporter sono emerse numerose altre testimonianze di utenti che si sono ritrovati con questa “anteprima inaspettata”. C’è da chiedersi se Warner Bros. Pictures e il servizio di streaming prenderanno posizione nei confronti di questo errore. Cercando, possibilmente, di non punire gli utenti per un furto non certo desiderato.

Come sempre lasciamo a voi la parola. Cosa ne pensate di questa anteprima imprevista di Zack Snyder’s Justice League? Ditecelo con un commento e partecipare con noi alla discussione!

(fonte: THR)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui