In attessa dell’uscita di Justice League Ben Affleck parla su EW dell’esperienza di girare lo stesso film con due registi diversi. Joss Whedon ha dovuto infatti sostituire Zack Snyder a causa di motivi familiari. Whedon ha portato avanti alcune riprese aggiuntive, cosa che ha fatto molto discute.

“È un processo poco ortodosso” ha affermato Affleck. “Zack ha dovuto affrontare una tragedia in famiglia, e ha dovuto lasciare. Il che è stato orribile. Per il film, la persona migliore che avremmo mai potuto immaginare era Whedon. Siamo stati fortunatissimi. Il risultato sarà l’interessante prodotto di due registi. Entrambi con la loro visione (che è unica). Ed entrambi con un approccio molto forte. Non ho mai avuto un’esperienza simile prima d’ora, nel fare un film. Devo dire che adoro lavorare con Zack… e mi piace molto ciò che abbiamo fatto con Joss”.

Whedon non sembra essersi limitato a terminare Justice League. Il regista ci avrebbe messo del suo, il che si allinea con le recenti dichiarazioni circa il cambiamento di tono nel personaggio di Cyborg. Affleck chiarisce che la portata delle riprese aggiuntive non è nulla di nuovo. “Non ho mai lavorato a un film che non avesse riprese aggiuntive. Per Argo ci furono riprese aggiuntive di dieci giorni, quattro giorni per Gone Baby Gone! È il momento giusto per lavorare con la DC. Stanno trovando la strada giusta, lo stanno facendo bene. L’impressione è che inizi davvero a funzionare tutto”.

(fonte: EW.com)

ARTICOLI SCELTI PER TE