Dopo le tristemente note vicende di questi giorni da Charleston, molti si sono pronunciati a favore della sparizione della bandiera confederata sudista.

Dopo colossi come Wal-Mart, Amazon, Sears, eBay, Etsy e Google, è il turno di Apple a prendere un’iniziativa contro la croce del sud. Tim Cook dopo un tweet di solidarietà ai familiari delle vittime, ha dichiarato che saranno eliminati dallo Store Apple i giochi che presentano la bandiera confederata in modo offensivo e in contrasto con le linee guida dell’azienda, mentre a resistere saranno solo quei prodotti che raffigurano la bandiera in un contesto storico ed educativo.

Che ne pensate?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.