Apple Tv acquista i diritti del film Argylle

Argylle, la spy story diretta da Matthew Vaughn e composta da un cast stellare, ha trovato la sua casa su Apple Tv Plus. Il film, tratto dal romanzo omonimo di Ellie Conway, segue le vicende della più grande spia del mondo mentre è coinvolta in un’avventura in giro per il globo. La cosa curiosa è che il romanzo non è ancora stato pubblicato: il libro di Conway verrà dato alle stampe solo nel 2022. Incredibile ma vero, pare proprio che Vaughn, sotto l’egida di MARV Films e di Apple, abbia bruciato le tappe.

L’accordo per la distribuzione pare essere molto oneroso. Stando alla fonte si aggirerebbe attorno ai duecento milioni di Dollari USA. Decisamente curioso per un film tratto da un romanzo tutto da scoprire, molto meno se si pensa al cast stellare che comporrà la pellicola. A prendere parte alle riprese ci sono infatti nomi del calibro di Henry Cavill, Sam RockwellBryce Dallas HowardBryan Cranston, Catherine O’Hara, John Cena e Samuel L. Jackson.

argylle vaughn apple tv

Argylle approda su Apple TV Plus: la soddisfazione Matthew Vaughn

Il regista ha rilasciato una dichiarazione con la quale ha parlato della futura produzione della pellicola. Vaughn è apparso entusiasta dell’accordo stipulato, anche se non ha ovviamente menzionato le cifre record dietro alla produzione del suo nuovo film.

“Sono entusiasta di collaborare con Apple e portare il thriller di spionaggio più avvincente che abbia mai letto nell’unico servizio di streaming in grado di creare un franchise di questa portata e garantire una simile qualità per il pubblico a livello globale”.

Non resta che lasciare le parole a voi: cosa ne pensate di queste dichiarazioni da parte del regista e dell’oneroso accordo raggiunto per i diritti del libro inedito? Lasciateci un vostro commento e partecipate insieme a noi a questa discussione.

(fonte: Deadline)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.