Army of Thieves si mostra nel suo primo trailer e nel poster ufficiale

La collaborazione tra Zack Snyder e Netflix prosegue con il film Army of Thieves, heist movie che si mostra nel trailer e nel poster ufficiali. Qui di seguito potete vedere il teaser, caricato sulla pagina YouTube della compagnia di streaming. Diteci che cosa ne pensate.

Allo stesso tempo è stata diffusa una breve sinossi del film, che vi riportiamo qui di seguito. “In questo prequel di Army of the Dead di Zack Snyder, il cassiere di una piccola città viene trascinato nell’avventura di una vita quando una donna misteriosa lo recluta per unirsi a una banda di criminali più ricercati dell’Interpol, nel tentativo di rubare una sequenza di leggendarie casseforti sparse in tutta Europa”.

Qui di seguito, invece, ecco il poster.

army thieves poster trailer

Oltre il poster e il trailer: Army of Thieves è solo l’inizio di una lunga collaborazione tra Snyder e Netflix?

Quanto visto nel prequel di Army of the Dead ci porta a considerare che il film potrebbe essere solo l’inizio di una lunga collaborazione tra il regista Zack Snyder e Netflix.

Il filmmaker, recentemente, aveva infatti espresso apprezzamento per la libertà creativa concessa da Netflix all’interno della produzione dei propri film. Netflix è stato un partner straordinario. E sono stati creativamente di supporto. E onestamente, sono tipo, “Voglio solo rendere questo film un successo, perché voi ragazzi siete stati così forti. Dimmi solo cosa devo fare”.

Ovviamente Snyder non si era lasciato sfuggire l’occasione per una frecciatina contro Warner Bros, rea a suo dire di aver staccato la spina a ogni progetto dello Snyderverse per la DC.

“Guardate Warner. Per quanto mi riguarda, è stato tutto semplicemente diverso… per me di sicuro. Sono certo che molte persone si stiano divertendo molto laggiù, ottenendo molta libertà creativa. Potrei solo dirti che ai vecchi tempi c’era un’atmosfera diversa. O forse è solo la mia esperienza.

“Basti pensare a Watchmen, questo è un gigantesco film di supereroi con Rated-R, con del sesso completamente folle. È un piccolo film inebriante, per essere onesti. Un film in cui eravamo probabilmente dieci anni in anticipo. Eppure mi hanno lasciato fare quel film. E non credo proprio che film del genere si trovino nei cinema in questo momento. Capisci cosa voglio dire?”.

Leggi anche:

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.