Assassin’s Creed Infinity e il futuro della serie: tutti i dettagli svelati da Ubisoft

Ubisoft ha svelato i primi dettagli di Assassin’s Creed Infinity, che vedrà l’unione dei due team di sviluppo a lavoro sulla serie e rappresenterà il futuro dell’intero franchise.

Tramite un corposo messaggio pubblicato sul sito ufficiale, Nathalie Bouchard e Christophe Derennes – rispettivamente Managing Director di Ubisoft Quebec e di Ubisoft Montreal – hanno annunciato che i due studi di sviluppo uniranno le proprie forze nello sviluppo congiunto del nuovo progetto.

Chiamato con il nome in codice Assassin’s Creed Infinity, il suddetto progetto è ancora nelle “prime fasi di sviluppo” e rappresenterà il “futuro dell’intero franchise”. Al timone del nuovo studio, anche Marc-Alexis Côté, che figurerà anche come produttore esecutivo di Assassin’s Creed.

“Tra i membri fondatori di Ubisoft Quebec, Côté ha iniziato la propria carriera nel franchise lavorando a Assassin’s Creed Brotherhood prima di essere il direttore creativo di Assassin’s Creed Syndicate e, recentemente, senior producer di Assassin’s Creed Odyssey. Al fianco di Côté vi sarà Étienne Allonier, brand director di Assassin’s Creed per gli ultimi 10 anni, e i loro team si assicureranno che il franchise possa continuare a superare le aspettative dei fan, che, negli ultimi anni, hanno richiesto un approccio più coeso allo sviluppo della serie.”

assassin's creed infinity

Il team del nuovo studio congiunto vedrà anche la presenza di altri storici membri degli studi di Ubisoft Quebec e Montreal

Julien Laferrière è stato nominato Senior Producer e supervisionerà la produzione di entrambi gli studi. Laferrière porta con sé tutta la sua esperienza nel franchise, avendovi lavorato sin dal 2007 prima di assumere il ruolo di producer del recente Assassin’s Creed Valhalla.

[…] Jonathan Dumont e Clint Hocking condivideranno il ruolo di Direttori Creativi, e comanderanno i team di Ubisoft Quebec e Ubisoft Montreal. Dumont ha già lavorato come world director in Assassin’s Creed Syndicate, assumento il ruolo di direttore creativo di Assassin’s Creed Odyssey. […] Hocking ritorna a Ubisoft Montreal, dove iniziò la propria carriera nel 2001 lavorando come level designer, game designer e sceneggiatore di Splinter Cell, prima di diventare direttore creativo di Splinter Cell: Chaos Theory, Far Cry 2 e, recentemente, Watch Dogs: Legion.”

Il messaggio pubblicato sul sito ufficiale, prosegue spiegando le difficoltà incontrate dai due team di sviluppo nell’ultimo anno, difficoltà condivise da tutta l’industria dell’intrattenimento e, ovviamente, legate alla pandemia di Covid-19. L’unione dei due studi di sviluppo, consentirà al franchise di maturare in un’unica direzione ora condivisa sia dal team di sviluppo originale, Ubisoft Montreal, sia dallo studio di Ubisoft Quebec che, con Assassin’s Creed Odyssey, ha dimostrato di avere idee decisamente valide per lo sviluppo della serie.

Purtroppo, al momento non sono stati diffusi ulteriori dettagli in merito e non sappiamo (almeno non con certezza) quale sarà l’identità del prossimo capitolo della serie o verso quale direzione andrà il franchise.

Romano di nascita, nerd per passione, amante di Final Fantasy, di Batman e dei Cavalieri dello Zodiaco. Parla poco ma ascolta e osserva molto, sente un’affinità smodata con i lupi e spera di rincarnarsi in uno di loro. Cede spesso alle tentazioni della rabbia con picchi che creano terremoti in Cina per l’Effetto Farfalla e odia la piega che sta prendendo l’Universo-Videoludico negli ultimi anni.