Diffusi in rete nuovi rumor su ambientazione, protagonisti e meccaniche di gioco del vociferato Assassin’s Creed Ragnarok

Lo scorso aprile iniziarono a circolare in rete dei rumor relativi al prossimo capitolo della saga di Assassin’s Creed, che lo vedevano ambientato in Scandinavia, durante l’epoca vichinga, e denominato Assassin’s Creed Kingdom o Assassin’s Creed Ragnarok.

Oggi, sulle pagine del noto portale ResetEra e su Reddit, si diffondono nuove voci di corridoio sul prossimo capitolo della saga di casa Ubisoft, che sembrerebbero confermare – sempre in via non ufficiale – parte delle informazioni già divulgate in passato.

In primis viene confermato il titolo del gioco, inizialmente denominato Kingdom per poi esser diventato ufficialmente Ragnarok.

Per quanto concerne l’uscita del gioco, si parla dell’autunno del 2020 e si tratterà, ovviamente, di un titolo cross-gen che sarà disponibile, quindi, sia per la generazione corrente di console, sia per la prossima che vede la PlayStation 5 in arrivo proprio verso la fine del 2020.

L’ambientazione scandinava viene nuovamente confermata, così come l’epoca vichinga; tra le mappe sarà inclusa anche una buona porzione del territorio inglese, in particolare delle città di Londra e Plymouth. Per quanto riguarda gli spostamenti sarà possibile muoversi con piccole imbarcazioni e vere e proprie navi, tuttavia i combattimenti navali saranno meno presenti rispetto a quanto visto in capitoli come Black Flag o lo stesso Odyssey.

assassin's creed ragnarok rumor

Come già visto in Odyssey – e in modo differente in Syndicate – ai giocatori sarà data la possibilità di scegliere il proprio protagonista tra un uomo e una donna che avrà il nome di Jora, e la scelta non avrà un significativo impatto sulla storia. Inoltre il nostro alter ego non nascerà Assasssino, ma lo diventerà nel corso della storia che sarà focalizzata, in buona parte, sulla tematica della vendetta e includerà anche una “grande parte dedicata alla Prima Civilizzazione.”

Ampio spazio sarà dato anche alla ricca mitologia norrena. Sarà infatti possibile visitare diversi reami come Jotunheim e Asgard, o assistere agli effetti tangibili della volontà di dei come Odino e Loki, che avranno una loro parte nella storia al pari dell’albero del mondo, l’Yggdrasill.

In minor misura si parla anche delle meccaniche di gioco che, sempre secondo i rumor, dovrebbero essere molto simili a quelle già viste in Origins e Odyssey, con elementi RPG che avranno uno spazio un po’ più ampio. Sempre prendendo spunto dal passato, tornerà anche la meccanica di reclutamento degli NPC già vista in Assassin’s Creed Brotherhood

Infine, apprendiamo che il reveal completo del gioco dovrebbe avvenire nel corso di uno speciale evento di PlayStation fissato per il mese di febbraio 2020.

Prima di chiudere vi invitiamo, come sempre, a prendere questo tipo di notizie con le dovute cautele e considerarla un semplice rumor in attesa di una conferma o smentita ufficiale.

Voce di corridoio o meno, vogliamo sapere la vostra in merito: sareste soddisfatti se i rumor, anche solo quelli relativi all’ambientazione, si rivelassero fondati? Vi piacerebbe un capitolo della saga ambientato in epoca vichinga? Fateci sapere!

No more articles