Rivelati i vincitori dei premi Bafta 2021

Si è svolta nel corso della notte l’edizione 2021 dei BAFTA, i prestigiosi premi britannici di cui sono stati resi noti i vincitori. Come ci si poteva aspettare mattatore della serata è stato Nomadland, pellicola di Chloé Zhao, la quale ha vinto anche il premio come miglior regista. Si distingue anche Soul, pellicola della Pixar firmata Pete Docter, che guadagna il titolo di miglior film di animazione e miglior colonna sonora.

Da segnalare anche la vittoria in due diverse categorie di Promising Young Woman, miglior film britannico e miglior sceneggiatura originale. Sir Anthony Hopkins ottiene invece un nuovo prestigioso riconoscimento, confermandosi come miglior attore protagonista per The Father.

BAFTA 2021 vincitori

BAFTA 2021: tutti i vincitori per categoria

Qui di seguito vi riportiamo le categorie e i vincitori dell’edizione 2021 dei premi della British Academy of Film and Television Arts. Ovviamente aspettiamo un vostro parere riguardo ai vincitori dei BAFTA di quest’anno. Siete d’accordo con le decisione prese dalla giuria? Diteci che cosa ne pensate! Lasciateci un vostro commento al riguardo e partecipate insieme a noi alla discussione!

  • Miglior film: Nomadland.
  • Miglior regista: Nomadland, Chloé Zhao.
  • Miglior attrice protagonista: Frances McDormand, Nomadland.
  • Miglior attore protagonista: Anthony Hopkins, The Father.
  • Miglior attrice non protagonista: Yuh-Jung Youn, Minari.
  • Miglior attore non protagonista:Daniel Kaluuya, Judas And The Black Messiah.
  • Miglior stella esordiente: Bukky Bakray.
  • Miglior film britannico: Promising Young Woman.
  • Miglior colonna sonora: Soul, Jon Batiste, Trent Reznor, Atticus Ross.
  • Miglior documentario: My Octopus Teacher.
  • Miglior esordio di un regista, produttore o sceneggiatore britannico: His House, Remi Weekes (sceneggiatore/regista).
  • Miglior sceneggiatura originale: Promising Young Woman, Emerald Fennell.
  • Miglior Sceneggiatura non originale: The Father, Christopher Hampton, Florian Zeller.
  • Miglior fotografia: Nomadland, Joshua James Richards.
  • Miglior film non in lingua inglese: Another Round.
  • Miglior montaggio: Sound Of Metal, Mikkel E.G. Nielsen.
  • Miglior film di animazione: Soul.

(fonte: THR)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.