Black Panther 2 si farà nonostante la morte di Chadwick Boseman?

La prematura scomparsa di Chadwick Boseman ha scosso profondamente i fan della Marvel, facendo nascere la domanda: cosa accadrà a Black Panther 2?

Il primo film dedicato al re del Wakanda è stato senza dubbio uno dei migliori successi del Marvel Cinematic Universe, ottenendo ottimi riscontri sia dal pubblico che da la critica, ottenendo tre Academy Awards e diverse candidature. Appare quindi difficile credere che Disney possa scegliere di non proseguire con l’avventura wakandiana della Marvel.

In effetti se si osserva la schedule dei film Disney in uscita Black Panther 2 è ancora uno dei titoli previsti per il futuro. La produzione è stata spostata a Marzo 2021, ma non è ancora chiaro quale possa essere il futuro del franchise cinematografico.

Disney starebbe vagliando diverse opzioni per poter portare avanti il progetto. Una di queste sarebbe quella di non effettuare alcun recasting per il personaggio di T’Challa, affidando tuttavia il ruolo della Pantera a sua sorella Shuri, interpretata da Letitia Wright.

black panther 2

La possibilità che sia questa la strada che intende percorrere Disney non è da scartare. Nei fumetti il titolo di Black Panther è infatti passato più volte di mano e, in tempi non distanti, proprio Shuri ha ricoperto questo ruolo, anche in qualità di regina del Wakanda.

Una simile strada potrebbe tuttavia essere battuta solo se ci fosse la volontà da parte dell’attrice e degli altri interpreti del franchise di continuare. In passato quanti dovrebbero essere coinvolti in Black Panther 2 (tra cui la stessa Letitia Wright), hanno più volte ribadito come fare il film senza Boseman sarebbe strano. Anche per questo hanno spesso eluso domande al riguardo.

Nonostante questo il film figura ancora tra i progetti targati Marvel Studios. Per quanto sarà inevitabile scontentare parte dei fan, qualsiasi sia la scelta fatta dalla Disney. Voi lettori cosa ne pensate? Quale pensate sia la soluzione giusta? Lasciateci un commento.

(fonte: ScreenRant)

No more articles