Activision conferma che il franchise di Call of Duty continuerà a essere basato su pubblicazioni a cadenza annuale

Nonostante in passato non si sia sempre dimostrata una tattica vincente, Activision sembra intenzionata a continuare a pubblicare nuovi Call of Duty a cadenza annuale.

Questo almeno è quanto è emerso nel corso di un Q&A tenutosi in occasione di da una recente riunione con gli azionisti, organizzata per analizzare le entrate del secondo quadrimestre del 2019.

Secondo quanto riportato dai colleghi di IGN, la compagnia non è interessata a emulare il modello di Fortnite o Rainbow Six: Siege ma preferisce continuare a pubblicare nuovi Call of Duty a cadenza annuale.

“[…] per quanto concerne console e PC” dichiara Activision “riteniamo le release annuali un punto chiave del franchise [di Call of Duy].”

call of duty annuale

Per quanto concerne gli altri supporti, come i dispositivi mobile, il piano della compagnia sembrerebbe esser differente.

Call of Duty: Mobile, infatti, è stato ideato come titolo destinato a durare nel tempo, a differenza dei giochi per console e PC le cui pubblicazioni annuali sono un punto cardine dell’intero franchise – oltre ad essere un’ottima occasione per proporre sempre qualcosa di innovativo.

Nonostante queste dichiarazioni di Activision, nella medesima call è stato confermato che l’atteso Call of Duty: Modern Warfare avrà “il supporto post-lancio più longevo della storia [del franchise].”

Dunque, mentre da un lato la compagnia pensa già al futuro di CoD e ai titoli che lo comporranno, dall’altro dimostra di non voler lasciare i titoli già pubblicati a sé stessi, continuando a supportarli anche a lungo termine.

Prima di chiudere vi ricordiamo che Call of Duty: Modern Warfare arriverà su console PlayStation 4, Xbox One e su PC il prossimo 25 ottobre.

Recentemente, inoltre, è stato presentato il comparto multiplayer del titolo – che ricordiamo potrà contare sui server dedicati – e sono state annunciate le date di ben due beta.

No more articles