Netflix ha diffuso il trailer della quarta stagione di Castlevania, che sarà anche l’ultima per la serie animata tratta dal videogioco

La fine di Castlevania si avvicina, anche se potrebbe esserci ancora un futuro per la serie animata di Netflix tratta dal celebre videogioco: il colosso dello streaming intanto ha diffuso il poster, il trailer e la data d’uscita della quarta stagione dello show, rivelando che sarà anche l’ultima, e che arriverà il 13 Maggio sul catalogo della piattaforma.

La serie è stata un grande successo fin dalla prima stagione, rilasciata nell’estate del 2017. Le prime due stagioni seguivano la storia del videogame del 1989, Castelvania III: Dracula’s Curse, mentre sempre la seconda stagione, insieme alla terza, aveva elementi tratti da Castlevania: Curse of Darkness, del 2005.

La terza stagione, diffusa dal 5 Marzo 2020, contava 10 episodi, che la rendevano la più lunga all’epoca, e Netflix confermò la stagione 4 solo poche settimane dopo la messa in onda. Nel frattempo però sono scoppiate diverse polemiche per via di alcune accuse di comportamenti inappropriati e molestie da parte dell’autore, Warren Ellis.

Ellis all’epoca delle accuse aveva già terminato gli script della stagione 4, ma al di là di questo non è stato più coinvolto nello sviluppo della serie.

castlevania trailer data uscita quarta stagione

Con l’annuncio di oggi sono arrivate le prime informazioni sulla nuova stagione, tra cui quella, come dicevamo, che sarà anche quella conclusiva per lo show. Ma come detto in apertura, potrebbe non trattarsi della fine vera e propria del brand, dato che stando a quanto riportato da Deadline, Netflix starebbe pensando a uno show con personaggi diversi, ma ambientati nello stesso universo, e anche in questo caso Warren Ellis non sarebbe della partita.

Staremo a vedere come si evolverà la situazione. Nel frattempo date un’occhiata al trailer della quarta e ultima stagione: cosa vi aspettate dalla conclusione di Castlevania su Netflix?

(Fonte: Deadline, Twitter)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui