Dopo sei anni, chiude la rivista cartacea di Wired edizione italiana.

Dopo il susseguirsi di voci dell’ultimo periodo è arrivata l’impietosa conferma dopo l’ultima assemblea dei giornalisti di Condè Nast, che ha deciso che usciranno solamente due numeri speciali all’anno, curati da un’azienda esterna.

La notizia è figlia dei tempi che corrono, i numeri delle riviste cartacee in generale sono in drastico calo e ormai tutti nel nostro momento di meditazione quotidiana (sì, avete capito) ci portiamo dietro smartphone o tablet che offrono oltre ai relativi giochini, anche la fruizione di più siti di informazione contemporaneamente. Tuttavia quando una rivista chiude, specie se d’informazione e specie su argomenti che sono anche abbastanza affini a ciò di cui ci occupiamo anche noi non può che dispiacere.

E voi come l’avete presa? Leggevate anche voi Wired o vi basterà il sito internet?
In generale avete ancora un rapporto con riviste e giornali “fisici”?

No more articles