Frank Sagnier e Rashid Varachia, CEO e CFO di Codemasters, hanno lasciato lo studio dopo l’acquisizione di EA, ma il colosso ha voluto tranquillizzare i fan

Come ricorderete, qualche mese fa Electronic Arts ha annunciato l’acquisizione di Codemasters, storico studio di sviluppo specializzato soprattutto negli ultimi anni sulle simulazioni motoristiche. A distanza di tempo, Frank Sagnier e Rashid Varachia, rispettivamente CEO e CFO dello studio prima dell’acquisizione, hanno adesso lasciato l’azienda.

Stando a quanto dichiarato, la loro partenza era già stata preventivata da tempo, ed è stata accelerata per favorire l’integrazione di Codemasters negli studi di EA, e i due alla fine di Giugno lasceranno dunque l’azienda. Slightly Mad, l’altro studio acquisito da EA, invece, continuerà ad essere guidato dal CEO Ian Bell, mentre a dirigere Codemasters saranno Clive Moody e Jonathan Bunney.

Per la verità sembrerebbe non trattarsi di un segnale positivissimo il fatto che i due principali dirigenti dello studio abbiano lasciato così poco dopo l’acquisizione da parte di EA, ma il colosso dell’intrattenimento ci ha tenuto a chiarire la situazione e rassicurare i fan sul fatto che lo spirito di Codemasters rimarrà intatto anche in futuro, ringraziando poi i due capi partenti.

codemasters

Le dichiarazioni di EA sui due dirigenti di Codemasters in partenza

“Da quando è arrivato nel 2014, Frank ha guidato Codemasters alla posizione di studio rinomato per i suoi titoli racing, e ha fatto in modo che la classe e il talento del team per il motorsport brillasse su scala globale. La leadership finanziaria di Rashind è stata altrettanto importante per il successo di Codemasters, e il suo contributo comprende acquisizioni chiave, l’ingresso nel mercato azionario nel 2018, e la direzione dell’integrazione di Codemasters all’interno di EA. Siamo incredibilmente grati a Frank e Rashid per tutto quello che hanno fatto per Codemasters ed Electronic Arts e gli auguriamo tutto il meglio per il futuro. Sappiamo che la cultura che hanno creato e il loro spirito innovativo continueranno ad essere presenti nello studio, attraverso il team incredibile che hanno costruito”.

Che ne pensate della mossa di EA? Come vedete il futuro di Codemasters?

(Fonte: Game Industry)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.