Electronic Arts acquisisce Codemasters per 1.2 miliardi di euro: vediamo insieme cosa significa per l’industria videoludica

Novità importanti nell’industria videoludica, che interessano principalmente gli amanti dei racing game: bruciando la concorrenza di Take Two, Electronic Arts acquisisce Codemasters, e aggiunge il marchio alla propria schiera di studi di sviluppo per una cifra intorno agli 1.2 miliardi di dollari.

L’acquisizione dovrebbe essere completata entro il primo trimestre del 2021, ed è basata su un prezzo fissato a 7.98 dollari per azione. A parlarne è stato il presidente della stessa Codemasters, Gerhard Florin, che ha detto che entrambe le aziende hanno l’ambizione di guidare la categoria dei videogiochi racing.

“Crediamo che questa unione offrirà un’entusiasmante e prosperoso futuro per Codemasters, dando la possibilità ai nostri team di creare, lanciare e supportare giochi ancora più grandi e migliori per un pubblico estremamente appassionato.”

Anche il CEO di EA, Andrew Wilson, ha commentato l’acquisizione: “La nostra industria è in crescita, la categoria dei racing è in crescita, e insieme ci posizioneremo al vertice in una nuova era dell’intrattenimento. La combinazione della caratura della tecnologia di EA, l’esperienza e la sua portata globale, farà crescere i nostri franchise già esistenti, e ci farà realizzare su base globale esperienze racing che segneranno l’industria.electronic arts acquisisce codemasters

L’accordo, una volta completato, porterà in seno a EA, che nella sua scuderia ha già Need for Speed, Burnout e Real Racing, IP e marchi come F1, Dirt, Grid e Project Cars.

L’acquisizione sarà abbastanza soft a livello strutturale, dato che sia il CEO che il CFO di Codemasters manterranno i propri ruoli, insieme a tutto il team degli executive.

L’accordo con Electronic Arts arriva un po’ a sorpresa, dopo che c’erano trattative in corso tra Codemasters e Take Two, la cui offerta però era decisamente più bassa di quella di EA, i cui rumor sull’interesse nei confronti dello studio si erano accesi solamente la scorsa settimana.

Che ne pensate della situazione? Credete sia un bene per l’industria e per Codemasters stessa l’acquisizione da parte di EA?

(Fonte: Games Industry)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.