Il celebre Binario 9 e tre quarti di Harry Potter è stato omaggiato con un curioso easter egg in Cyberpunk 2077

Quello di Cyberpunk 2077 e quello di Harry Potter sono due mondi probabilmente troppo agli antipodi per trovare una qualche affinità tra i due, eppure un collegamento tra i due è presente proprio nel tanto discusso videogioco di CD Projekt RED, in un easter egg scoperto proprio di recente da un giocatore.

Nonostante i tantissimi bug e i difetti del gioco, che ne hanno causato infinite polemiche e la rimozione dallo store digitale PlayStation, ad esempio, è innegabile che l’atmosfera che si respira a Night City sia una delle qualità migliori del gioco, e trovarci sorprese inaspettate fa sempre piacere a quanti hanno avuto la possibilità di giocarci.

Tra essi c’è un utente di Reddit che, durante una sessione di gioco, stava passeggiando tranquillamente per la città quando ha visto un NPC correre all’impazzata. A quel punto lo ha seguito e ha notato che si è fermato nei pressi di un muro, per poi girare e andare via per la sua strada.

Dopo aver visto lo stesso comportamento da parte di altri due NPC, il giocatore si è insospettito ed è andato a controllare il muro nei pressi del quale si fermavano, trovando così l’easter egg in questione. L’omaggio riguarda il celebre Binario 9 e ¾ di Harry Potter, che sul muro di Night City in Cyberpunk 2077 è diventato 69 e ¾.

Cyberpunk 2077: l’omaggio a Harry Potter scoperto in un easter egg

cyberpunk 2077 harry potter

Chissà a questo punto se il comportamento degli NPC fosse voluto, e pensato per indirizzare i giocatori nei confronti del particolare easter egg, o se si trattasse dell’ennesimo bug, che se non altro per una volta ha portato a qualcosa di sfizioso.

E voi, avete trovato qualche altro easter egg particolare in Cyberpunk 2077?

(Fonte: Dual Shockers)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.