Dopo aver rivelato, come vi abbiamo raccontato qui, che il filmato mostrato nel trailer sarà effettivamente parte del gioco stesso, Hideo Kojima è tornato a parlare di Death Stranding, il suo nuovo progetto, rispondendo alle teorie che alcuni fan avevano formulato, proprio riguardo il primo titolo di Kojima Productions.

Parlando della teoria secondo la quale il bambino sarebbe un clone del personaggio interpretato da Norman Reedus, Kojima ha detto: “Quella l’ho letta! Ma sono fuori strada.”

Sulle equazioni scientifiche incise sulle “dog tags” che indossa lo stesso Reedus, Kojima ha semplicemente detto che era sua intenzione che i fan le trovassero.

Infine una teoria sul gioco l’ha formulata proprio Konami, la ex-software house per la quale il game designer lavorava. Secondo Konami infatti, Norman Reedus rappresenterebbe lo stesso Kojima, e il bambino sarebbe Metal Gear Solid, per simboleggiare il rapporto del designer con il suo ex publisher.

Kojima ha però smentito anche questa.

E voi? Avete qualche teoria a riguardo? Provate a dircela nei commenti!

(Fonte: vg247)

 

No more articles