Parla Elizabeth Olsen: le riprese di Doctor Strange: in the Multiverse of Madness sono prossime al via?

Sembra davvero sia tutto pronto per l’inizio delle riprese di Doctor Strange: in The Multiverse of Madness in quel di Londra. La notizia arriva da una fonte autorevole, Scarlet Witch in persona, Elizabeth Olsen, la quale ha parlato in una recente intervista dei suoi luoghi preferiti.

Oltre a citare l’Italia (rivelendo una passione per un evento nostrano come il Palio di Siena), l’interprete di Wanda Maximoff ha rivelato di amare molto la città di Londra e la Gran Bretagna. Oltre a una certa simpatia per i sudditi di sua maestà.

“Rispetto a Los Angeles e New York credo che i britannici non vivano per lavorare, ma lavorino per vivere” ha detto l’attricre.Tornerò presto in Gran Bretagna per girare il sequel di Doctor Strange, pericò sarò lì per Natale, appena fuori Londra. Nonostante le circostanze attuali, penso sarà un bel viaggio”.

doctor strange inizio riprese

Una conferma ulteriore dunque dell’arrivo della seconda pellicola con protagonista Benedict Cumberbatch, attesa nelle sale per il 25 Marzo 2022. Vi ricordiamo infatti che già parte degli addetti dai lavori, tra cui la stunt-woman della Olsen, sono già in Inghilterra per i lavori preliminari delle riprese.

Da quanto riportato nella sinossi ufficiale il film diretto da Sam Raimi vedrà Stephen Strange viaggiare nel Multiverso alla ricerca della Gemma del Tempo, strumento fondamentale per lo Stregone Supremo. Lungo la strada però verrà ostacolato da un vecchio amico diventato avversario, probabilmente il Barone Mordo, il quale non si farà scrupolo a liberare una minaccia ancestrale per ottenere i proprio scopi. La pellicola, come noto, si collegherà anche a WandaVision, show di Disney+ con protagonista Elizabeth Olsen.

Le riprese londinesi avverranno seguendo il protocollo di sicurezza stabilito dal governo britannico. Alle troupe è concesso infatti continuare il proprio lavor, nonostante il lockdown che la Gran Bretagna ha deciso di imporre per contrastare ancora una volta l’emergenza scaturita dalla pandemia di Covid-19.

(fonte: CNT.com)

No more articles