Dune: una serie TV oltre al film di Denis Villeneuve

Non solo un nuovo film per Dune. Il regista Denis Villeneuve infatti ha annunciato anche l’arrivo di una serie TV che si chiamerà Dune: The Sisterhood e che espanderà di fatto il franchise, partito col reboot della pellicola di David Lynch.

Lo studio della Legendary Television ha infatti richiesto questo nuovo prodotto che, come avrete probabilmente intuito dal titolo, sarà interamente al femminile e andrà in onda in esclusiva sul servizio di streaming WarnerMedia. Un’interessante idea transmediale che in qualche modo ci ricorda quello fatto dalla NBCUniversal con la saga di The Purge – La Notte del Giudizio, un franchise legato sia al cinema che alla TV, con film e serie direttamente collegate fra di loro. Vedremo poi nello specificato quanto i prodotti Dune saranno realmente uniti.

dune serie tv

Dune: The Sisterhood, ad ogni modo, esplorerà l’universo sci-fi attraverso le Bene Gesserit, un misterioso ordine di donne in possesso di abilità straordinarie, anche se per ora sono le sole informazioni in nostro possesso, per quello che riguarda la trama.

Sarà proprio Denis Villeneuve a dirigere il pilota della serie, mentre lo script è nelle sapienti mani dello sceneggiatore Jon Spaihts, e i due sono anche nella produzione esecutiva del progetto.
Denis Villeneuve, in merito alla serie, ha dichiarato:

“Le Bene Gesserit mi hanno sempre affascinato tanto. Concentrare una serie intorno a un potente ordine di donne mi sembra importante, ma anche innovativo per una serie TV.”

Dune: The Sisterhood ovviamente entrerà in produzione soltanto dopo la fine delle riprese del reboot cinematografico di Dune, attualmente in lavorazione e che vede la presenza nel cast di Timothée Chalamet, nei panni del protagonista, oltre a nomi molti importanti come Josh Brolin, Zendaya, Oscar Isaac, Rebecca Ferguson, Dave Bautista e Javier Bardem ed altri.

Dune dovrebbe approdare nei cinema nel novembre 2020.

Nato e cresciuto a Roma, sono il Deputy Editor e Vice Direttore di Stay Nerd, di cui faccio parte quasi dalla sua fondazione. Sono giornalista pubblicista dal 2009 e mi sono laureato in Lettere moderne nel 2011, resistendo alla tentazione di fare come Brad Pitt e abbandonare tutto a pochi esami dalla fine, per andare a fare l'uomo-sandwich a Los Angeles. È anche il motivo per cui non ho avuto la sua stessa carriera. Ho iniziato a fare della passione per la scrittura una professione già dai tempi dell'Università, passando da riviste online, a lavorare per redazioni ministeriali, fino a qui: Stay Nerd. Da poco tempo mi occupo anche della comunicazione di un Dipartimento ASL. Oltre al cinema e a Scarlett Johansson, amo il calcio, l'Inghilterra, la musica britpop, Christopher Nolan, la malinconia dei film coreani (ma pure la malinconia e basta), Francesco Totti, i navigli di Milano (vabbè, so' un romano atipico), la pizza e la carbonara. I miei film preferiti sono: C'era una volta in America, La dolce vita, Inception, Dunkirk, The Prestige, Time di Kim Ki-Duk, Fight Club, Papillon (quello vero), Arancia Meccanica, Coffee and cigarettes, e adesso smetto sennò non mi fermo più. Nel tempo libero sono il sosia ufficiale di Ryan Gosling, grazie ad una somiglianza che continuano inspiegabilmente a vedere tutti tranne mia madre e le mie ex ragazze. Per fortuna la mia attuale sì, ma credo soltanto perché voglia assecondare la mia pazzia.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui