Dopo l’acquisizione di Evo, Sony PlayStation fa la sua prima mossa ed annuncia i nuovi tornei: ecco le Evo Community Series

Qualche mese fa Sony ha annunciato l’acquisizione di Evo, il più prestigioso torneo dedicato ai picchiaduro, ed ora ha svelato la sua prima mossa, con la creazione delle Evo Community Series, una serie di tornei che inizierà il 10 Giugno e per la quale sono previste 120 competizioni ufficiali, 100 ore di trasmissioni e 74.000 dollari di premio.

Si tratta di tre tornei in particolare: il PlayStation Tournaments FGC Arcade, dal 10 al 22 Giugno, dove saranno coinvolti Granblue Fantasy: Versus, Guilty Gear Strive, Mortal Kombat 11 Ultimate e Tekken 7, con 20.000 dollari di premio finale.

Il PlayStation Tournaments Evo 2021 Online Warm-Up, dal 26 Giugno al 13 Luglio, con 19.000 dollari di premio finale, ma anche ricompense digitali tra avatar e temi vari, e che coinvolge Guilty Gear Strive, Mortal Kombat 11 Ultimate, Street Fighter 5: Champion Edition e Tekken 7.

Infine il PlayStation Tournaments Evo 2021 Online Side Tournaments, che prevede un premio finale da 35.000 dollari e una gran quantità di giochi coinvolti: BlazBlue: Cross Tag Battle, Dragon Ball FighterZ, Granblue Fantasy: Versus, Mobile Suit Gundam: Extreme Vs. Maxi Boost ON, Skullgirls 2nd Encore, Soulcalibur 6, e Under Night In-Birth Exe:Late.

evo community series

I giocatori interessati possono registrarsi tramite il PlayStation Competition Center o dalla tab Eventi sulla dashboard di PS4. Vale la pena specificare che i tornei in questioni non sostituiscono in alcun modo l’EVO 2021, che inizierà ad Agosto come da copione. Le registrazioni per l’EVO 2021 Online sono anche aperte già adesso per i giocatori di Nord America, Sud America, Europa e Asia.

Cosa vi aspettate da questi tornei? Avete intenzione di guardare, o perché no, partecipare a qualcuno di essi o aspettate il piatto forte costituito dall’Evo 2021?

(Fonte: Game Rant)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.