Ewan McGregor aveva sempre negato ogni possibilità di tornare nei panni di Renton, protagonista del film cult Trainspotting, anche a causa di alcuni screzi con Danny Boyle.
Ebbene, pare che l’attore sia tornato sui suoi passi e che i problemi tra lui e il regista siano acqua passata, tanto che per la prima volta McGregor in un’intervista al The Guardian, ha apertamente dichiarato di essere disponibile a girare un seguito del film, e di averne addirittura già parlato al regista.

“Tornerei. L’ho detto a Danny. Tutti ne hanno parlato e fatto ipotesi in proposito, ma non so se accadrà. Non ho visto un copione e non so se ce n’è uno. È passato molto, molto tempo.”

La storia di Trainspotting, almeno sui libri, è proseguita con Porno, che insieme a Colla e, appunto, Trainspotting, forma una sorta di trilogia che vi consigliamo caldamente di leggere.

Che ne pensate? Vi farebbe piacere se questo sequel si realizzasse davvero?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.