Tantissimi fumettisti e illustratori italiani partecipano alla campagna Fumetti solidali contro il randagismo: ecco come aderire

Riceviamo e pubblichiamo volentieri il comunicato stampa della campagna Fumetti solidali contro il randagismo, una raccolta fondi in collaborazione con diversi fumettisti e illustratori italiani, per supportare i volontari che contribuiscono a salvare ed adottare tantissimi randagi.

“Chi non ha avuto un cane non sa cosa significhi essere amato”, scriveva Arthur Schopenhauer. Anche senza scomodare la filosofia, però, chiunque abbia solo giocato per pochi minuti con un cane sa benissimo quale e quanto amore siano in grado di dare queste più o meno grandi pallottole di pelo. E, probabilmente, saprà anche quanto crudele possa essere il genere umano.

Il randagismo, purtroppo in particolare nel Sud Italia, è un problema straziante ed è solo grazie a persone splendide, dotate di rara sensibilità e dedizione, che viene leggermente alleviato. Angela e Marianna sono due volontarie irpine, per la precisione di Fontanarosa (AV), e, solo nel corso dell’ultimo anno, hanno salvato e fatto adottare centinaia di randagi.

Hanno fatto tutto da sole, investendo tempo e soldi che neanche avevano, ma, nonostante i loro immani sforzi, la situazione non riesce mai ad essere arginata totalmente e, ora più che mai, hanno bisogno del nostro sostegno per continuare a dedicarsi a cuccioli e cagnoloni (+ qualche gattino)!

Tantissimi e bravissimi fumettisti e illustratori (in ordine alfabetico: Alessandra Alexakis, Carola Borelli, Silvia Califano, Elena Casagrande, Linda Cavallini, Elisabetta D’Amico, Daniele De Sando, Erica D’Urso, Niccolò Nie Ielapi, Roberto Lavagnini, Annalisa Leoni, Aria e Luce Masala, David Messina, Francesco Ozzimo, Emiliana Pinna, Federico Peteliko Pugliese, Rodolfo Razzi, Virginia Salucci e Maria Valentini) hanno accettato di partecipare ad una raccolta fondi di beneficenza per supportare queste due eccezionali volontarie nella gestione delle troppe emergenze che si trovano ad affrontare quotidianamente.  

Fumetti solidali contro il randagismo: ecco alcune delle illustrazioni in vendita

Il piano è illustrazioni in cambio di donazioni. Sulla pagina della campagna potrete acquistare splendide stampe, tavole originali (tra cui “Spiderman. The Vulture” di Elena Casagrande), sketch già realizzati (tra cui un Batman che ride di David Messina) e commission da realizzare con soggetto a scelta del committente. Potrete anche far ritrarre il vostro cane da Virginia Salucci della “Guida galattica per dogsitter”! Ce ne sono davvero per tutti i gusti: corgi che ululano alla luna, supereroi Marvel e DC, Baby Yoda, La regina degli scacchi, Star Trek, personaggi onirici e idilliaci, e tanto altro ancora!

Leggete le testimonianze riportate sulla pagina, lasciatevi intenerire dalle storie di alcuni dei cani salvati e aiutate ad aiutare questi animali in difficoltà. Ogni piccolo gesto può essere rivoluzionario. Un piccolo gesto può fare la differenza tra la vita e la morte, tra la malattia e la guarigione, tra la strada e un posto sicuro vicino al camino. “Chi salva una vita”, anche quella di un cane o di un gatto, “salva il mondo intero” perché, come ci insegnano i supereroi, è imparando la pietà e professando l’empatia che si costruisce un mondo migliore.

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui