Ai Golden Globe 2020 trionfano il nono film di Quentin Tarantino, C’era una volta a… Hollywood, Sam Mendes con l’atteso 1917 e la serie targata HBO, Chernobyl

Nel corso della nottata, si è tenuta la cerimonia di consegna dei Golden Globe 2020, condotta, anche quest’anno, da Ricky Gervais.

Tra i vincitori spiccano Sam Mendes (Miglior Regia) e il suo 1917, pellicola in arrivo il 23 gennaio, che è riuscita a ottenere il premio come Miglior Film Drammatico, scalzando i nominati The Irishman, Marriage Story, Joker e The Two Popes.

Grande trionfo anche per il nono film di Quentin Tarantino, C’era una volta a… Hollywood, premiato come Miglior Film Commedia o Musicale, Miglior Sceneggiatura e grazie al quale, Brad Pitt ha ottenuto il Golden Globe come Miglior Attore Non Protagonista.

Sul fronte delle serie televisive trionfano Chernobyl (Miglior Mini-Serie o Film per la Televisionee Miglior Attore Non Protagonista in una serie) e Succession (Miglior Serie Televisiva Drammatica e Miglior Attore in una Serie Televisiva Drammatica) di casa HBO e Fleabag (Miglior Serie Televisiva Commedia o Musicale e Miglior Attrice in una Serie Commedia o Musicale) di Amazon.

Di seguito vi riportiamo la lista completa di tutti i vincitori.

Cinema

golden globe 2020

Miglior Film Drammatico: 1917 di Sam Mendes

Miglior Film Commedia o Musicale: C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino

Miglior Regia (Film): Sam Mendes per 1917

Miglior Attrice in un Film Drammatico: Renée Zellweger nei panni di Judy Garland in Judy

Miglior Attore in un Film Drammatico: Joaquin Phoenix nei panni di Joker nell’omonima pellicola

Miglior Attrice in un Film Commedia o Musicale: Awkwafina nei panni di Billi Wang in The Farewell

Miglior Attore in un Film Commedia o Musicale: Taron Egerton nei panni di Elton John in Rocketman

Miglior Attrice Non Protagonista: Laura Dern nei panni di Nora Fanshaw in Storia di un Matrimonio

Miglior Attore Non Protagonista: Brad Pitt nei panni di Cliff Booth in C’era una volta a… Hollywood

Miglior Sceneggiatura (Film): Quentin Tarantino per C’era una volta… a Hollywood

Miglior Film in Lingua Straniera: Parasite di Bong Joon-ho

Miglior Film Animato: Missing Link di Chris Butler

Miglior Colonna Sonora: Hildur Guðnadóttir (Joker)

Miglior Brano Musicale Originale: “I’m Gonna Love Me Again” (Rocketman)

Televisione

golden globe 2020

Miglior Serie Televisiva Drammatica: Succession di HBO

Miglior Serie Televisiva Commedia o Musicale: Fleabag di Amazon

Miglior Mini-Serie o Film per la Televisione: Chernobyl di HBO

Miglior Attrice in una Serie Televisiva Drammatica: Olivia Colman nei panni della Regina Elisabetta II in The Crown

Miglior Attore in una Serie Televisiva Drammatica: Brian Cox nei panni di Logan Roy in Succession

Miglior Attrice in una Serie Commedia o Musicale: Phoebe Waller-Bridge nei panni di Fleabag nell’omonima serie

Miglior Attore in una Serie Commedia o Musicale: Ramy Youssef nei panni di Ramy Hassan in Ramy

Miglior Attrice in una Mini-Serie o Film per la Televisione: Michelle Williams nei panni di Gwen Verdon in Fosse/Verdon

Miglior Attore in una Mini-Serie o Film per la Televisione: Russell Crowe nei panni di Roger Ailes in The Loudest Voice – Sesso e Potere

Miglior Attrice Non Protagonista in una serie: Patricia Arquette nei panni di Dee Dee Blanchard in The Act

Miglior Attore Non Protagonista in una serie: Stellan Skarsgård nei panni di Boris Shcherbina in Chernobyl

Fonte: Variety

 

Romano di nascita, nerd per passione, amante di Final Fantasy, di Batman e dei Cavalieri dello Zodiaco. Parla poco ma ascolta e osserva molto, sente un’affinità smodata con i lupi e spera di rincarnarsi in uno di loro. Cede spesso alle tentazioni della rabbia con picchi che creano terremoti in Cina per l’Effetto Farfalla e odia la piega che sta prendendo l’Universo-Videoludico negli ultimi anni.