Il 2020 è qui. Quali sono i film più attesi nelle sale?

Il 2019 è stato un anno denso di uscite, tra cinema e piattaforme di streaming come Netflix e Amazon, che ormai provano sempre più ad avvicinarsi qualitativamente al grande schermo, se pensiamo che uno dei migliori film dell’anno, con tanto di varie nomination ai Golden Globe (e sicuramente anche agli Oscar), come Storia di un Matrimonio di Baumbach, è uscito su Netflix.
Ovviamente il fascino che la sala è in grado di suscitare, nonostante polemiche di vario tipo, resta immutato ed è quindi con grande curiosità che ci approcciano al nuovo anno, sbirciando in modo particolare tra quelle che saranno le uscite cinematografiche.
Vediamo quindi insieme quali sono i film più attesi del 2020.

Senza dubbio uno dei più titoli verso cui c’è più curiosità è Tenet di Nolan, che come al solito giocherà con linee spazio-temporali in un’opera che già dal titolo palindromo promette di essere molto particolare e – appunto – molto nolaniana. Il film arriverà nelle sale soltanto nel luglio del 2020, con un cast di prim’ordine che vede John David Washington, Robert Pattinson, Michael Caine, Aaron Taylor-Johnsson ed altri nomi illustri.

Sempre in tema di grande curiosità, non vuole essere da meno Denis Villeneuve, che con coraggio e la solita dedizione si approccia all’universo di Dune cercando di non farsi inglobare dall’ombra del gigantesco Lynch. Il regista ha già dimostrato di non temere nulla con Blade Runner: 2049, uscendone tutto sommato piuttosto applaudito dalla critica. Denis Villeneuve è uno dei migliori al mondo a destreggiarsi con la telecamera, e i suoi film sono sempre tecnicamente pazzeschi, il che diventa un plus per un’opera come Dune. Poi, un cast incredibile che va da Timothée Chalamet a Josh Brolin, a Zendaya, passando per Javier Bardem, Jason Momoa ed altri, è un’ulteriore garanzia per gli spettatori. Almeno è quello che speriamo, e dovremo aspettare la fine dell’anno per sciogliere ogni dubbio.

Dopo Avengers: Endgame, i fan Marvel stanno vivendo spasmodicamente l’attesa e i giorni che li dividono dal prossimo film, ovvero il primo della fase 4: Black Widow – Vedova Nera. Il film ripercorrerà le origini e la storia della supereroina interpretata da Scarlett Johansson e, come per Captain Marvel, avremo una regia al femminile per un film che parla di una donna. È Cate Shortland infatti la regista di questo lungometraggio, che vedremo al cinema nel maggio 2020.

film attesi 2020

Proseguendo l’onda del girl power, ma facendo un salto dai cugini della DC, circa un mese dopo l’uscita di Black Widow le sale ospiteranno Wonder Woman 1984, con la protagonista Gal Gadot che passa dalla Prima Guerra Mondiale alla Guerra Fredda, in un film che introduce Cheetah (Chris Pine), storico villain dell’eroina, oltre a Maxwell Lord (Pedro Pascal). Anche qui una regia al femminile: ritroviamo infatti Patty Jenkis, che già aveva diretto Wonder Woman.

C’è grande attesa, innegabilmente, anche per Ghostbuster: Legacy, per il quale però sembra dovremo aspettare luglio 2020. Jason Reitman riprende in mano il franchise di suo padre Ivan, e in un cast nuovo di zecca in cui figurano McKenna Grace, Finn Wolfhard (ormai punto fermo per film di questo tipo), Carrie Coon e Paul Rudd, si mescolano i protagonisti del passato ovvero Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson e Sigourney Weave. Il trailer, come al solito, ha diviso i fan e la critica, per cui anche qui scioglieremo le riserve solamente durante l’estate.

In tema di franchse di successo, non possiamo poi non menzionare No time to die, venticinquesimo film della saga di James Bond, e probabilmente l’ultimo con Daniel Craig nei panni dello 007. La data è fissata al 9 aprile, e oltre a Craig ci saranno tra i tanti anche Rami Malek, Lea Sydoux e Christoph Waltz, per la regia di Cary Fukunaga.

Citiamo poi obbligatoriamente Top Gun: Maverick, un film in grado di solleticare la nostra nostalgia, e che uscirà a distanza di 34 anni dal primo. A guardare Tom Cruise sembra impossibile, eppure è davvero così. Purtroppo la prematura scomparsa di Tony Scott ci ha privato di una sua possibile direzione, ma siamo sicuri che apprezzerà l’idea e speriamo anche il risultato, che dipenderà molto dal lavoro di Joseph Kosinski.

film attesi 2020

Dando però anche uno sguardo al cinema italiano, ci accorgiamo di come alcuni degli attori del momento siano stati raccolti e riuniti per un film che promette molto bene e senza dubbio è uno dei più attesi del 2020 per quel che riguarda le produzioni del Belpaese. Stiamo parlando naturalmente di Diabolik dei Manetti Bros, del quale non conosciamo ancora una data di uscita certa ma l’idea di un cast con Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea ci lascia ben sperare circa il buon esito.

Diabolik, del resto, è un nome importante nell’immaginario, che in qualche modo evoca nostalgia come pure riesce a fare il tanto discusso Sonic, che dopo le critiche ricevute post trailer ha subito pesanti ritocchi di design, fino a consegnarci un risultato apparentemente dignitoso. Il film a tecnica mista di Jeff Fowler uscirà – salvo ulteriori cambiamenti – a febbraio 2020, e i nerd e i fan di Sonic sono già in febbrile attesa.

Tornando a parlare di cinecomic invece, sempre a febbraio arriva nelle sale Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn. Dopo il deludente Suicide Squad, sono le donne a prendere in mano la situazione, con Cathy Yan a dirigere un cast formato da Margot Robbie, Mary Elizabeth Winstead, Jurnee Smollett-Bell. A giudicare anche dalle dichiarazioni di alcuni membri del cast artistico e tecnico, sarà un film con molto girl power, e senza dubbio c’è tanta interesse a riguardo.

Sempre Margot Robbie nel 2020 (a maggio) sarà impegnata con un ruolo altrettanto iconico sebbene totalmente diverso da Harley Quinn: Barbie. Si tratta di un live-action diretto da Greta Gerwig, una regista che peraltro ha già dimostrato di sapersi destreggiare benissimo con film che parlano di donne, e ci riferiamo soprattutto a Lady Bird e al recente Piccole Donne (adattamento cinematografico del celebre romanzo di Louisa May Alcott), che peraltro uscirà nelle sale proprio ad inizio 2020.

Se Margot Robbie dunque interpreterà Harley Quinn, districandosi poi immediatamente dopo da quel ruolo per calarsi nei panni di Barbie, Jared Leto le vesti da Joker se le è già tolte di dosso da un bel po’, ed ora è pronto per interpretare un altro ruolo delicato quanto interessante, cioè Morbius in Morbius, the living vampire, passando quindi al fronte Marvel.
Non sappiamo ancora molto, se non che probabilmente il film uscirà in estate e sarà diretto da Daniel Espinosa.

Questo ci lancia l’assist per parlare di un altro lungometraggio atteso e molto chiacchierato come Venom 2, sempre con Tom Hardy protagonista ma con Andy Serkis subentrate alla regia al posto di Ruben Fleischer. Il primo non fu apprezzato da tutti, ma obiettivamente non fu nemmeno un fallimento completo, e questo cambio al timone più la presenza di Woody Harrelson come Cletus Kasady sono fattori che alimentano il nostro interesse.

Finora abbiamo parlato di registi importanti, ma alziamo ulteriormente l’asticella. Nel 2020 ci saranno infatti sul grande schermo anche pellicole di cineasti di prim’ordine, come il ritorno di Steven Spielberg dopo RPO, e questa volta ci presenta un musical ovvero West side story, interpretato da Ansel Elgort e Rachel Zegler. Si tratta di un adattamento dell’omonimo musical di Broadway, e secondo rumor dovrebbe essere più vicino a quest’ultimo che al film del 1961 di Robert Wise e Jerome Robbins. Purtroppo arriverà in sala soltanto a dicembre.

Tra i grandi ritorni segnaliamo anche quello di Terrence Malick, mancante dal grande schermo da un paio d’anni, e che dopo il non proprio indimenticabile Song to Song ci riprova con A hidden life, peraltro l’ultimo film interpretato dai compianti Bruno Ganz e Michael Nyqvist, e che racconta la storia dell’obiettore di coscienza austriaco Franz Jägerstätter (August Diehl), martirizzato dai nazisti nel 1943. Dovrebbe arrivare in sala ad inizio febbraio.

Sempre in tema nazismo e seconda guerra mondiale, sebbene di tutt’altro genere, è Jojo Rabbit di Taika Waititi, che abbiamo già visto al Festival di Torino. Una commedia nera con Scarlett Johansson, Roman Griffin Davis, Sam Rockwell. Nelle sale dal 23 gennaio.

Restiamo sul campo di battaglia, ma facciamo un passo indietro e livello cronologico e ci spostiamo nella prima guerra mondiale. All’inizio del nuovo anno infatti arriva un altro dei film più attesi del 2020, ovvero 1917 di Sam Mendes. Anche qui un cast pazzesco, con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden,Colin Firth e Benedict Cumberbatch.
Impossibile poi non menzionare l’inarrestabile Clint Eastwood che vedremo al cinema il 16 gennaio con il suo Richard Jewell, e ritroviamo anche qui Sam Rockwell, insieme a Kathy Bates, Jon Ham e Olivia Wilde. Il protagonista però è Paul Walter Hauser, che interpreta una guardia di sicurezza che lavora per la AT&T e che evita l’esplosione di una bomba alle Olimpiadi del 1996, finendo invece per essere ingiustamente diffamato dalla stampa che lo considera un sospettato.

Ma tra film d’autore, film d’animazione e lungometraggi che stuzzicano la nostra fantasia e curiosità per i motivi più disparati, i film attesi nel 2020 sono tanti e non finiscono certo qui.
Dobbiamo citare ancora Eternals; Fast & Furious 9; il particolarissimo Cats di Tom Hooper; Bombshell di Jay Roach con Charlize Theron e – ancora una volta – Margot Robbie; The gentlemen di Guy Ritchie; La donna alla finestra di Joe Wright con Amy Adams, thriller drama dalle sfumature hitchcockiane, che fa inevitabilmente venire in mente La finestra sul cortile. Intriga anche Cattive Acque, film di Todd Haynes in uscita a febbraio 2020, con Mark Ruffalo ed Anne Hathaway.

C’è poi The french dispatch, il nuovo lungometraggio di Wes Anderson dove troviamo Timothée Chalamet come protagonista e nel cui cast spicca il nome di Bill Murray; ma dobbiamo nominare anche The trial of Chicago 7 di Aaron Sorkin, con un cast pazzesco con Eddie Redmayne, Joseph Gordon-Levitt, Seth Rogen, Sacha Baron Cohen e Alex Sharp, ma qui non sappiamo ancora nulla sulla data di uscita. Chiudiamo con (e potremmo anche proseguire), A quiet place part 2; The conjuring 3; Godzilla VS Kong; Mulan, ma soprattutto con Soul, l’attesissimo film Pixar del 2020, che ci ha già conquistato e affascinato dal trailer.

Insomma il 2020 si prospetta un anno ancora una volta denso di uscite interessanti e noi, come sempre, saremo qui a raccontarle in anteprima per voi!

No more articles