Gomorra 5: la quinta stagione potrebbe essere l’ultima per la celebre serie italiana. Parla il produttore, Riccardo Tozzi.

Riccardo Tozzi, presidente di Cattleya, ha raccontato in un’intervista esclusiva a Deadline che Gomorra 5 potrebbe essere l’ultima stagione della seguitissima serie italiana tratta dal libro di Roberto Saviano, un’eventualità che farà sicuramente discutere i tanti fan dello show.

Tozzi ha confermato che le riprese dovrebbero tenersi tra Luglio e Settembre, naturalmente se la situazione legata al coronavirus riuscirà a risolversi per il verso giusto. “Ci sarà tanto da preparare” ha ammesso il presidente di Cattleya, rivelando poi che gli script sono quasi terminati.

Ma come dicevamo, nonostante gli ascolti che in Italia sono tuttora ottimi, lo scenario più plausibile è che la serie si concluderà con la quinta stagione, che vedrà Marco D’Amore tornare alla regia per i primi cinque episodi.

“Penso che sarà fantastica. Ogni volta abbiamo tentato di fare qualcosa di diverso. Abbiamo trovato un’altra angolazione speciale per la stagione cinque. È crepuscolare, oscura e molto emotiva. Al momento pensiamo che questa sia l’ultima stagione. Non si sa mai, ma per il momento la stiamo trattando come se fosse l’ultima”.

gomorra 5 ultima

Nel frattempo l’azienda sta anche tentando di ripartire negli Stati Uniti, dove per problemi di distribuzione l’ultima stagione mandata in onda è stata la seconda. “Sono sicuro che troveremo una soluzione” ha detto Tozzi, che punta a distribuire anche L’Immortale, spin-off incentrato sul personaggio di Ciro Di Marzio.

“Dovete vederla per apprezzare la quinta serie. È una sorta di ponte tra la quarta e la quinta stagione, e c’è una grande sorpresa all’interno” ha detto Tozzi, rivolgendosi sia agli spettatori americani che a quelli italiani che ancora non si sono messi in pari con serie e film.

Che ne pensate delle parole del produttore? Giusto chiudere con Gomorra 5, o avreste voluto che la serie continuasse per qualche altra stagione?

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui