Nuove informazioni sul gameplay di Horizon Forbidden West

Tra i giochi di nuova generazione c’è Horizon Forbidden West, seguito dell’acclamato gioco di Guerrilla Games che rivela ora nuovi dettagli di gameplay.

La novità principale da parte degli sviluppatori è l’intenzione di continuare nel solco di Horizon Zero Dawn. Non c’è l’intenzione di rivoluzionare il gioco, ma di farlo evolvere, di migliorarlo quanto basta per riuscire a farlo progredire.

“Parte di ciò che ha reso il combattimento con le macchine in Horizon Zero Dawn così soddisfacente è stato l’elemento di risoluzione dei puzzle in ogni incontro. Qual è il pattern di attacco di questa macchina? Quali sono i suoi punti deboli? Quali strategie hanno più successo? C’era la dura realtà di imbattersi in macchine che non eri ancora pronto ad affrontare”, ha spiegato Guerrilla. “Il nostro trailer di presentazione ha mostrato ai giocatori che possono aspettarsi cose che non hanno mai visto prima, ma vorremmo lasciarlo così per ora e preservare la maggior parte di quella soddisfazione per i giocatori da scoprire da soli”.

horizon forbidden west gameplay

Nel trailer rilasciato alla fine di Future of Gaming  abbiamo visto Aloy andare alla scoperta dei territori occidentali del mondo di Horizon. Gli eventi visti nel primo capitolo hanno prodondamente cambiato le case e, nel corso della nostra avventura, incontreremo nuove creature robotiche, nuove tracce del mondo antico e nuovi nemici, che sembrano possedere la capacità di soggiogare al proprio volere alcune tipologie di macchine, in maniera simile a quanto compiuto dalla protagonista.

Al momento non sono stati resi noti molti dettagli in merito al gioco, ma siamo certi che ne sapremo di più nel corso dei prossimi mesi, tenendo anche in considerazione il fatto che non è stata minimamente annunciata una finestra di lancio del gioco.

Lasciamo a voi la parola! Cosa vi aspettate dal gameplay di Horizon Forbidden West? Ditecelo con un commento!

(fonte: ComiBook.com)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui