Secondo alcune voci Horizon: Zero Dawn sarà pubblicato anche su PC. Sarebbe una clamorosa prima volta per Sony

Jason Schreier nelle scorse ore ha lanciato un’interessante indiscrezione, secondo cui l’esclusiva PlayStation 4 Horizon: Zero Dawn starebbe per arrivare anche su PC nel corso dell’anno. Si tratterebbe di una mossa senza precedenti per Sony, che potrebbe dunque in futuro pensare di far uscire i suoi giochi anche su altre piattaforme oltre che le proprie console.

Horizon: Zero Dawn è un open-world ambientato in una versione post-apocalittica degli Stati Uniti che vede la presenza ingombrante di dinosauri robot. È stato lanciato nel 2017 su PS4 ed è stato acclamato dalla critica, oltre che un successo dal punto di vista commerciale.

Adesso, tre anni dopo, potremmo assistere a una sua release su un’altra piattaforma. Stando a quanto riporta il boss di Kotaku, dovrebbe essere diffuso su PC sia su Steam che su Epic Games Store al lancio, e sarà il primo titolo di Guerrilla su una piattaforma non PlayStation da quando Sony ha acquistato lo studio nel 2005.

horizon zero dawn pc

Sarà anche un’opportunità per Guerrilla di mostrare i passi in avanti dal punto di vista tecnico che potrà fare il gioco, una volta che non sarà più vincolato all’hardware di PlayStation 4 ed ancorato ai 30 FPS.

Si tratterebbe della prima grande esclusiva di uno sviluppatore controllato da Sony ad arrivare su PC. Death Stranding infatti, che pure arriverà su PC nel corso del 2020, è stato finanziato e pubblicato da Sony, ma sviluppato da uno studio indipendente come Kojima Production (tanto che la versione PC sarà pubblicata da 505 Games).

Discorso simile per Quantic Dream, che ha pubblicato i suoi giochi l’anno scorso su PC bypassando Sony.

Insomma si tratta di una mossa che per altri publisher sarebbe praticamente la normalità, ma che invece con Sony diventa un evento. Dal lancio di PlayStation nel 1994 praticamente tutti i giochi finanziati e sviluppati da Sony sono rimaste esclusive per una piattaforma PlayStation. Che sia il segno di un’apertura del colosso, che diventerà poi una nuova politica con PS5 e la next-gen?

Voi che ne pensate?

(Fonte: Kotaku)

No more articles