Vedremo cose che noi umani non possiamo neanche immaginare…

Il 2017 si preannuncia, almeno sulla carta, un anno ricco di uscite interessanti e l’attesa si fa spasmodica per nerd e cinefili. Tra remake, sequel, prequel, spin-off ed una serie di film (nuovi di zecca) che meritano febbrile attesa e curiosa attenzione, si fa largo il solito esercito di supereroi, che anche quest’anno vede le due opposte fazioni DC e Marvel contendersi la palma del migliore. L’anno scorso, la critica ed il pubblico hanno decretato la schiacciante vittoria della Casa delle Idee, ma vedremo quest’anno quale sarà il titolo migliore e da quale schieramento proverrà.
Nel frattempo ecco un elenco di 15 (+1) film che usciranno nelle nostre sale nel 2017.

1) Blade Runner 2049 (di D. Villenueve)

Se già dai primi rumors non si faceva altro che parlare e fare previsioni sul nuovo Blade Runner, il rilascio del teaser ha generato un hype di quelli che “quando arriva ottobre?”.
Confermata la presenza di Harrison Ford, i veri protagonisti saranno Ryan Gosling e Jared Leto, due nomi che rappresentano una garanzia già soltanto per il box office. E poi Villenueve è un po’ il regista del momento…
Attendiamo con malcelata ansia di scoprire se assisteremo a cose che noi umani non possiamo neanche immaginare.

2) Justice League (di Z. Snyder)

Il flop di Suicide Squad non ha frenato la nostra brama di assistere ad un prodotto DC in grado di farci entusiasmare. Il franchise dell’Universo Esteso punta forte, allora, sulla squadra di metaumani, affidando la regia al tanto discusso Zack Snyder.
Vedremo se la nostra residua fiducia sarà ripagata.

3) Dunkirk (di C. Nolan)

I nolaniani, dal post visione (ormai datata) di Interstellar, contano i giorni e le ore che li separano dall’uscita del prossimo film del regista londinese. Chi è nolaniano convinto, lo sa: non si nasconde mai una delusione dietro una pellicola del cineasta. Per tutti gli altri resta comunque l’attesa, e senza dubbio parecchia curiosità, dopo la comparsa del primo trailer e delle poche immagini che sono comunque bastate a farci drizzare le antenne.

4) Logan (di J. Mangold)

Il trailer distribuito di recente, con Hurt di Jonny Cash a fare da soundtrack, ha generato un hype che la metà basta per iniziare a fare la fila fuori dal botteghino.
Di contro c’è il ritorno alla regia di James Mangold, molto discusso per Wolverine – L’immortale, primo spin-off di cui questo Logan è in realtà un sequel. Ma questo non basta a frenare l’hype: il countdown è partito.

5) Allied (di R. Zemeckis)

Noi di Stay Nerd abbiamo già avuto il piacere di vedere il nuovo film di Zemeckis con Brad Pitt e Marion Cottilard protagonisti, come avrete avuto modo di notare dalla nostra recensione. Ai più pigri basterà sapere che la nostra attesa dopo il sensazionale ed elettrico trailer era incontenibile, e non è stata disillusa dalla visione. Il 12 gennaio troverete anche voi risposte anche alle vostre domande.

6) Arrival (di D. Villenueve)

Arriva sul grande schermo la trasposizione cinematografica del racconto Storia della tua vita, incluso nell’antologia di storie di Ted Chiang, e scritto da Eric Heisserer, che nell’adattamento di Villenueve (sì, ancora lui) cura ovviamente la sceneggiatura.
C’è molto attesa per questo sci-fi, e speriamo che il risultato ne sia all’altezza. Di dubbi ne abbiamo pochi, visti gli applausi scroscianti ricevuti a Venezia.

7) Guardiani della Galassia Vol. 2 (di J. Gunn)

Il primo film è stato un successo. Da molti è stato definito come uno dei migliori prodotti cinematografici targati Marvel, ed il trailer del secondo episodio sembra proseguire sulla scia dell’action humour che ha caratterizzato il primo.
Aprile non è poi così lontano.

8) Manchester by the Sea (di K. Lonergan)

Il film di Kenneth Lonergan ha fatto il pieno di nomination ai Golden Globe, e Casey Affleck si attesta già come uno dei principali candidati all’Oscar come migliore attore protagonista. Un’opera drammatica ed avvolgente, che ha fatto innamorare la critica negli States, e che non vediamo l’ora di poter osservare con i nostri occhi.

9) Ghost in the Shell (di R. Sanders)

Sappiamo quanto l’hype sia cresciuto esponenzialmente dopo la visione del trailer, ne abbiamo voluto parlare approfondendo persino l’argomento sul mondo cyberpunk applicato al cinema, ma quello che è certo è che se si fonde l’entusiasmo per l’attesa di un live action che i fan di Ghost in the Shell stanno aspettando da un pezzo (nonostante i naturali dubbi dei puristi), con quello per rivedere all’opera Scarlett Johansson, e quello dei curiosi circa il frutto di una trasposizione complessa quanto ambiziosa, il risultato non può che essere esplosivo, quantomeno nell’augurio.

10) La legge della notte (di B. Affleck)

Ben Affleck alla regia non ha sbagliato un colpo. Finora.
La legge della notte sembra poter essere in grado di consacrare il volto del nuovo Batman come uno dei migliori registi della sua generazione, poiché le premesse ci sono tutte. Il trailer è scoppiettante, e l’atmosfera noir col giusto dosaggio di action ci fa già venire i brividi.

11) Wonder Woman (di P. Jekkins)

Aspettavamo febbrilmente il trailer, e l’attesa è stata ripagata. Post Comic-con infatti la clip di presentazione di Wonder Woman è stata una delle più apprezzate e promettenti, sebbene abbiamo imparato a caro prezzo, soprattutto con Suicide Squad, quanto un buon trailer non sia sempre sinonimo di buon film. In ogni caso la nostra fiducia persiste.

12) Spiderman: Homecoming (di J. Watts)

Gli ultimi Spiderman, ovvero la serie Amazing, non hanno convinto i più, ed hanno anche sancito un duro colpo all’ascesa della carriera del buon Andrew Garfield, che ora ha per fortuna l’occasione per rifarsi grazie ad un ruolo e ad un tipo di film probabilmente più congeniale a lui, ovvero Silence di Scorsese.
Sarà Tom Holland, già apparso in Civil War, a prendere scettro e ragnatele e le premesse per far bene sembrano esserci. La tutela, a tutti gli effetti, di Tony Stark pare essere una sorta di garanzia.

13) T2: Trainspotting (di D. Boyle)

Il rischio è grosso. Il primo Trainspotting è un cult che continua ad essere venerato da molteplici generazioni, e proporre un sequel di un film così è quanto mai rischioso.
Lo sa bene Danny Boyle, che però conosce altrettanto bene i probabili incassi al box office, ed allora tanto vale riunire la vecchia squadra e fare del proprio meglio.
Il rischio più grande è che si abusi di una tematica trita, e di trovarsi con l’amaro in bocca, come in quei concerti di vecchie star ormai allo sbando. Dovrà esser bravo Boyle a riprendere la storia di base, che sarà trasposta dal romanzo Porno di Irvine Welsh, adattandola alle esigenze del pubblico.
Tuttavia si tratta di tratta di T2: Trainspotting, per cui la nostra curiosità non si placherà fino all’uscita nelle sale.

14) Alien: Covenant (di R. Scott)

Prometheus è stata una profonda delusione. Ridley Scott allora si rimbocca le maniche, e cerca di dare ai fan della saga di Alien un secondo prequel di tutto rispetto.
Il trailer ci sembra abbastanza spaventoso ed ha solleticato la nostra curiosità, per cui… speriamo bene.

15) Resident Evil: The Final Charter (di P. W.S. Anderson)

Il sesto episodio della saga cinematografica basata sui videogiochi survival horror della Capcom sarà ospitato a febbraio dalle nostre sale.
Nonostante non tutte le trasposizioni sul grande schermo siano state un grande successo di critica e pubblico, i 5 anni di attesa dall’ultimo Retribution fanno sì che il nostro interesse si desti alla visione del solito adrenalinico trailer.

Bonus:

Star Wars: Episode VIII (di R. Johnson)

Non aggiungiamo nulla. Aspettiamo solamente metà dicembre, come abbiamo fatto negli ultimi due anni.

Naturalmente la nostra curiosità non si esaurisce qui, ed il pozzo da cui attingere in questo 2017 è davvero profondo. Ci sarà Thor: Ragnarok, su cui ancora abbiamo poche notizie; il Silence di Scorsese, inizialmente previsto per il 2016 e rimandato a gennaio del 2017; il nuovo Pirati dei Carabi, il nuovo Fast and Furious, e molto, molto altro ancora… Insomma, pane per i denti di tutti, qualità per gusti diversi e soprattutto quantità a dismisura.

Benvenuto, 2017!

No more articles