Poco gameplay nell’Inside Xbox di Maggio dedicato alla next gen: arrivano le scuse di Aaron Greenberg di Microsoft

Come vi abbiamo raccontato, nella giornata di ieri si è tenuto un evento in streaming di Microsoft, il famoso Inside Xbox, dedicato ai video di gameplay di alcuni titoli third party ottimizzati per Xbox Series X: non sono mancate però le polemiche per il poco gameplay effettivo mostrato, ragion per cui Aaron Greenberg di Microsoft ha porto le sue scuse ai fan.

L’evento avrebbe infatto dovuto dare il primo effettivo assaggio di next gen ai tanti fan che si sono collegati, ma sono stati in moltissimi a giudicarlo deludente: troppe sequenze di cutscene, e alcuni trailer davvero troppo brevi. Insomma, di gameplay, di carne al fuoco, di sostanza, chiamatela come volete, ce n’è stata effettivamente ben poca.

inside xbox scuse

Greenberg ha dato la colpa a un errore nella comunicazione da parte del colosso: “Se non avessimo detto niente e mostrato semplicemente l’Inside Xbox di Maggio come abbiamo fatto con quello del mese scorso, sospetto che le reazioni sarebbero state diverse. Chiaramente abbiamo innalzato troppo delle aspettative sbagliate, ed è colpa nostra”.

 

 

Come che sia, lo streaming di Microsoft ha comunque lasciato vedere qualcosa di interessante e fatto luce su alcune date d’uscita di titoli piuttosto attesi. Speriamo faccia tesoro della lezione per i prossimi eventi a cadenza mensile che ha promesso.

Nel frattempo, per un recap dell’Inside Xbox di ieri, vi rimandiamo alla nostra news. Che ne pensate di quanto mostrato da Microsoft?

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui