Nuovi universi nel primo trailer di Loki

Finalmente Disney ha rilasciato il primo trailer di Loki, serie con protagonista Tom Hiddleston che verrà distribuita in streaming.

Ci troviamo di fronte a un dio degli inganni diverso da quello che abbiamo visto soccombere a Thanos all’inizio di Infinity War, nato da una linea temporale alternativa causata dalle azioni degli Avengers in Endgame. Con l’aiuto del Tesseract, Loki è riuscito a scappare, ma la sua fuga non sembra essere durata molto. Una misteriosa organizzazione nota come TVA lo ha raggiunto e incarcerato, affinché paghi per i suoi crimini. Qui di seguito potete vedere il trailer.

Durante la presentazione, Feige ha definito Loki come un “crime thriller”. Da questo primo trailer, sembra certamente che Loki venga coinvolto in un conflitto più grande di lui. Nonostante molti punti siano ancora oscuri altri sono abbastanza chiari. Il fatto Loki salti nel tempo lo mette nei guai con la TVA, e quando viene preso prigioniero (e costretto a rivedere la sua sconfitta in Avengers), viene costretto a servire l’organizzazione come dipendente. In una certa maniera ci ricorda i fumetti Loki: Agent of Asgard, dove il dio degli inganni era costretto a servire a condizioni molto simili.

Loki primo trailer

Nel corso dell’Investor Day Feige ha anche confermato che le serie Disney Plus si legheranno agli eventi dei film e non esclude che i personaggi possano tornare, presto o tardi, sul grande schermo. Con l’arrivo del quarto film di Thor non possiamo fare a meno di chiederci se anche questo nuovo Loki sarà della partita. La frase pronunciata alla fine della clip. “Fratello, Heimdall… fareste meglio a prepararvi” in effetti fa volare la fantasia dei fan.

Non resta che attendere, ma nel frattempo a voi la parola! Cosa ne pensate di quesot primo trailer di Loki? Lasciateci un commento!

(fonte: Screenrant)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui