Durante la Conferenza tenutasi alla Feltrinelli di Milano, l’organizzazione di Lucca Comics 2019 ha spiegato il filo conduttore di questa edizione

Per questo Lucca Comics 2019 sono state scelte alcune keyword svelate durante la conferenza stampa di presentazione, che, concatenando tra loro eventi ed ospiti, faranno sì che questa sia un’edizione che vuole mettere al centro il progresso di ogni suo settore.

Una di queste keyword, infatti, è Post-Umanesimo, che si concretizza nello slogan riportato anche sulla locandina di quest’anno a cura di Barbara Baldi: il Teatro del Giglio, che spesso ospita incontri e conferenze della kermesse, fa da sfondo al bacio tra un androide e un essere umano, in un incontro fra uomo e tecnologia. Quest’ultima, infatti, agirà da crocevia per i vari linguaggi presenti alla fiera, all’insegna della crossmedialità, altra importante keyword dell’edizione, e che già in questo poster si manifesta attraverso citazioni alla concept art, mescolanza di fotografia e illustrazione e vari easter egg.

La dimensione su cui si ragionerà all’interno della fiera sarà dunque quella di un’umanità espansa dai dispositivi e dalle biotecnologie, sono le parole dell’organizzazione, che naturalmente troveranno il proprio spazio in numerose iniziative ed eventi che sono stati illustrati durante la conferenza.

lucca comics 2019

Videogiochi

Citando come testimonial Bruce Sterling, il padre del genere cyberpunk, l’organizzazione di Lucca Comics annuncia dunque la presenza di Cyberpunk 2077 a Lucca per Bandai Namco. Per Activision, invece, già dal 25 ottobre arriva Call of Duty Modern Warfare, che sarà possibile trovare in fiera insieme a streamers e creators che, come afferma l’organizzazione lucchese, contribuiscono a rendere il videogioco una realtà sociale e crossmediale.

Nintendo invece avrà due booth, dove provare Luigi’s Mansion 3 e il nuovo Pokemon Spada e Scudo, titolo attesissimo su Switch poiché ci si aspetta darà vita ad un nuovo orizzonte competitivo. Ci sarà anche nell’Area Family un’esperienza Pokemon, mentre nel secondo booth si potranno trovare la nuova Switch Mini e il gioco in uscita il 18 ottobre Ring Fit Adventure, che incrocia intrattenimento e fitness.

Ultima novità, ma non meno importante, ritorna a Lucca Comics 2019 anche il brand Ferrari sia come editore che come “player di pop culture”, per il novantesimo anniversario della scuderia. Ferrari lancerà la sua presenza negli Esports con la Ferrari Driver Academy: per preparare piloti non solo su macchine reali ma anche quelle digitali.

lucca comics 2019

Musica e Cinema

Il Nuovo Umanesimo di cui si vuol fare portavoce la kermesse, dunque, accoglie nuove mitologie che possano realizzare un sogno autoriale, quello che molti covano come obbiettivo del proprio percorso artistico.

Tra le varie cose annunciate, per quanto riguarda la musica, abbiamo la presenza degli Oliver Onions per il concerto di apertura del palco principale, ai quali seguiranno altre band e altri artisti già annunciati, come Luca Carboni, i Miwa e Giorgio Vanni.

Tuttavia, non mancherà anche quest’anno la mitica Cristina D’Avena, che ha annunciato anche sui suoi canali social la propria presenza il 2 novembre, giornata in cui sarà impegnata in una masterclass dedicata alla sua performance nei telefilm di Kiss Me Licia, assieme all’ospite d’onore Uan da Bim Bum Bam. La sera poi sarà accompagnata dai Gem Boy sul palco.

A proposito di serie tv e cinema, ha fatto seguito un annuncio piuttosto misterioso di Bonelli Editore, che ha mostrato gli hashtag e la data dell’evento dedicato all’Universo Bonelli, previsto per il 31 ottobre presso il suo padiglione e nel quale si potranno finalmente dischiudere i personaggi Bonelli verso altri media.

Crossmedialità anche per The Witcher, di cui sarà disponibile la serie tv su Netflix, come sappiamo. Inoltre sarà presente l’autore dei libri a Lucca, Andzej Sapkowski, coinvolto in panel con il cast e la showrunner della serie.

Infine, prenderà vita un nuovo padiglione a nome Amazon, chiamato Box of Passions, dove oltre alla sezione retail la partnership con Audible permetterà di celebrare Stan Lee grazie alla voce di Marco Mete (doppiatore di Robin Williams).

lucca comics 2019

Editoria

Per quanto riguarda l’editoria, non manca naturalmente la collaborazione col Salone del Libro di Torino, attraverso il Translation Day: una serie di incontri sull’importanza della traduzione e delle sue sfaccettature necessarie per trasmettere il sogno autoriale di cui sopra.

William Goldman torna a Lucca proprio grazie alla traduzione, col libro La storia fantastica, anche conosciuto come La principessa sposa, un romanzo che incrocia cinema contemporaneo e fiaba, generazioni e mondi e che viene ora pubblicato con 100 pagine inedite, in arrivo in libreria insieme a Il silenzio dei gondolieri, sempre di Goldman ma sotto lo pseudonimo S. Morgenstein.

Panini festeggia a Lucca gli 85 anni di Paperino con la già annunciata presenza di Don Rosa, che ha rinnovato la tradizione dei paperi dopo Carl Barks. Oltre al compleanno del papero, vi sarà poi una celebrazione dei Peanuts con una mostra nella filiale della banca Intesa San Paolo, con una produzione di flashcard istantanee dei personaggi.

Gioco da tavolo

La conferenza è stata chiusa con gli annunci dedicati al gioco da tavolo. Prima di tutto, dichiarando il vincitore del Premio Gioco dell’anno: Household come GDR e El Dorado come gioco in scatola.

Per Dungeons & Dragons, poi, è stata annunciata una grande iniziativa: il più grande torneo di D&D d’Europa si svolgerà proprio a Lucca, in un vero e proprio dungeon sotterraneo alla città. Inoltre, L’attore Joe Manganiello sarà a Lucca in qualità di master, con Paul Foxcroft e i produttori di D&D, che parleranno di come si svilupperà in futuro il gioco, anche in vista dei suoi 50 anni.

Per altre info e costanti aggiornamenti, consultate il sito di Lucca Comics & Games.

No more articles