L’attivista contro The Mandalorian: scoppia la polemica sui personaggi femminili

Nonostante il successo ottenuto dai primi episodi pare che nemmeno The Mandalorian sia immune dal “virus” della polemica: sotto accusa c’è l’assenza di personaggi femminili.

A far nascere la diatriba sulla serie spin-off di Star Wars è stata Anita Sarkeesian, nota attivista che in passato si era già lanciata contro il maschilismo del mondo nerd. In un piccato post su Twitter la Sarkeesian commenta il primo episodio di The Mandalorian, lamentandosi come non ci siano assolutamente figure femminili all’interno della serie.


“Sono io che sono estremamente stanca, oppure non c’è una singola figura femminile che parli nel primo episodio di The Mandalorian? Mi sono persa qualcosa, vero?” lamenta l’attivista in un post su Twitter.

Successivamente ha rincarato la dose, ironizzando sulle abilità di Jon Favreau come sceneggiatore.


“Immagino che Jon Favreau abbia detto “Se facciamo diventare di sesso femminile tutti i veicoli come la nave e il Blurrg allora siamo a posto, vero? Questa è la giusta quantità di femminile'”.

In soccorso della serie sono intervenuti diversi fan, tra questi in molti hanno anche fatto notare come a dire il vero ci siano personaggi femminili nello show, anche nella prima puntata. Inoltre nel cast sono annunciati per i prossimi episodi anche le attrici Gina Carano, che avrà il ruolo di “Cara Dune“, e di Ming Na-Wen.

Cosa ne pensate voi lettori di questa polemica? Ditecelo con un commento!

No more articles