Le anticipazioni di Kevin Smith sulla seconda parte di Masters of the Universe: Revelation

Nonostante sia stata oggetto di review bombing c’è parecchia attesa attorno alla seconda parte di Masters of the Univese: Revelation. Un’attesa che non può che portare alla ricerca di qualche informazione sullo show da parte dei fan e che, questa volta, vanta una fonte davvero autorevole, quella di Kevin Smith in persona.

Il regista di questa nuova serie dedicata alla linea di giocattoli della Mattel ha risposto ai complimenti di Ben Kendrik, content director di ScreenRant, anticipando alcune informazioni interessanti sulla seconda parte della nuova serie. Se non volete informazioni che vi anticipino la trama o non avete ancora visto lo show siete pregati di fermarvi qui. Kevin Smith si è lanciato infatti in degli spoiler importanti, che includono il destino di uno dei personaggi principali dello show.

masters revelation seconda parte

Le parole di Kevin Smith sulla seconda parte di Masters of the Universe Revelation: il destino di He-Man e SkeleGod

Dopo i ringraziamenti relativi all’ottima recensione di Kendrik, Smith si è lanciato nello spiegare lo stato dei lavori dello show. A quanto pare siamo nella fase dedicata al suono e alla composizione delle musiche, ma il regista si è spinto oltre. Ha anticipato che ci saranno ben due scontri tra He-Man e SkeleGod!

“Spoilers!!! Entrambi gli scontri tra He-Man e SkeleGod sono brutali!”.

Poche parole, che tuttavia ci danno un’idea precisa di cosa ci aspetta in futuro. In primo luogo Adam, infilzato dalla lancia di Skeletor nel finale, è ancora vivo. E, a giudicare a quanto detto da Smith, troverà un modo di trasformarsi in He-Man, anche senza la spada del potere, ora in mano al villain per eccellenza di Eternia. Skeletor ha infatti rubato la spada di He-Man e, sempre a giudicare da quanto ci dice il regista, la sua incarnazione come SkeleGod è destinata a durare.

L’impressione è che He-Man possa uscire sconfitto dal primo duello con SkeleGod, per poi tentare un secondo assalto. Non resta che attendere per scoprire cosa vedremo.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.