Sony fissa la data d’uscita per Monster Hunter, il film tratto dalla serie di videogiochi Capcom

Monster Hunter, diretto da Paul W.S. Anderson (già regista per il film di Resident Evil), secondo le dichiarazioni di Sony Pictures, dovrebbe uscire per il 4 settembre 2020. Nella pellicola sarà presente Milla Jovovich, che interpreterà il Luogotenente Artemis in lotta per la propria sopravvivenza dopo essere stata trasportata in un mondo pieno di mostri e creature pericolose. Sarà quindi costretta ad allearsi con un uomo misterioso, interpretato da Tony Jaa, capace di sconfiggere le bestie di cui pullula questo mondo sconosciuto.

Paul Anderson non è nuovo alle trasposizioni cinematografiche di videogiochi: oltre a tutti i film di Resident Evil ha prodotto anche il film per Mortal Kombat e anche per Monster Hunter dichiara di voler utilizzare lo stesso approccio, senza personaggi troppo centrali e col quale mostrare il nuovo mondo a disposizione.
“Ci sono grandi deserti e navi che li attraversano e le creature che ci vivono sono gigantesche” dice “e poi ci sono draghi, ragni giganti, insomma, creature meravigliose, ed è questo ciò che mi attrae di più. Possiamo mostrare tutto un nuovo universo, come quelli di Star Wars o il Marvel Universe”.

Anderson vanta un buon successo con i suoi sei film di Resident Evil, nei quali recitò sempre Milla Jovovich come protagonista. Il primo Monster Hunter uscì per Playstation 2 nel lontano 2004, per poi crescere come brand fino al quinto titolo, il recente Monster Hunter: World, vendendo in totale 52 milioni di copie. Sarà un’accoppiata vincente?

Fonte: Deadline.com

Torinese, classe '94, vive dal 2014 a Treviso e si è laureata all'università Ca' Foscari di Venezia in lingua e cultura giapponese, con la fatica e il sudore degni di un samurai. Spende e spande nella sua fumetteria di fiducia comprando manga, graphic novel e fumetti vari; inoltre è appassionata di giochi da tavolo, tra i quali non manca di provare anche quelli a tema Giappone. Entra in Stay Nerd nel luglio 2018 e qui comincia la sua prima esperienza come redattrice e caposezione anime e manga, nella quale cerca di trasmettere il proprio interesse per la cultura e le tradizioni giapponesi grazie alle conoscenze acquisite. Dal 2019 è anche host del podcast di Stay Nerd Japan Wildlife.